Top 10 dei lavori che mettono la coppia in crisi

da , il

    Top 10 dei lavori che mettono la coppia in crisi

    La crisi di coppia, la separazione o anche il divorzio possono dipendere dal lavoro che si svolge? Secondo uno studio realizzato dal giornale britannico il Telegraph, ci sarebbero alcuni lavori meno conciliabili con la vita di coppia rispetto ad altri. Ecco i risultati della ricerca da non prendere proprio alla lettera visto che sappiamo bene quanto sia importante il ruolo ed il modo di essere di ogni persona perchè la coppia continui a sopravvivere senza problemi. Meglio essere pedicure che barman, questo sembra essere il messaggio, ma quali sono i motivi?

    La ricerca inglese è stata effettuata su di una formula elaborata dal Dr Michael Aamodt che ha preso in considerazione il tasso di separazioni e di celibi in funzione delle loro professioni. I risultati di questo studio hanno mostrato che più una persona è portata, a causa del suo lavoro, a incontrare gente e a gestire delle relazioni, più viene giudicata dal proprio compagno in maniera negativa.

    Secondo lo psicologo Dai Williams, membro della Società di Psicologia britannica ‘La cosa interessante è che quelli che hanno un lavoro in cui devono occuparsi di altri sono i più esposti alla separazione, forse perchè l’occuparsi di altri li distrae dalla famiglia, ma anche perchè sono delle persone sensibili e quindi anche più vulnerabili rispetto ad altre persone con altri lavori’.

    Ed ecco la lista dei 10 mestieri che porterebbero più frequentemente alla crisi di coppia:

    1. Ballerine e coreografe (43,05% di separazioni)

    2. Barman (38,43%)

    3. Fisioterapisti (38,22%)

    4. Infermieri, psichiatri e ausiliari della sanità (28,95%)

    5. Artisti e sportivi (28,49%)

    6. Portieri e concierge (28,43%)

    7. Telemarketers (28,10%)

    8. Camerieri (27,12%)

    9. Muratiri o tecnici edili (26,38%)

    10. Chef di cucina (20,10%)