Tradimento e tecnologia: nasce l’app dei fedifraghi

da , il

    Tradimento e tecnologia: nasce l’app dei fedifraghi

    Siti di casual dating, social network, chat. La tecnologia, se non la favorisce esplicitamente, quanto meno presta il fianco all’infedeltà, nel senso che contribuisce a creare una serie di condizioni ideali in cui consumare i tradimenti.

    Come se tutto ciò non bastasse, adesso è uscita anche Gleeden, l’applicazione dedicata ai fedifraghi. A lanciarla è Gleeden.com, il famoso sito di incontri extraconiugali con quasi 1,4 milioni di iscritti. È disponibile su Apple Store e Google Play e promette di facilitare i tradimenti, rendendoli più discreti e immediati.

    Volete sapere come funziona la nuova applicazione? Dopo averla scaricata su smartphone o tablet, potrete ricercare nella vostra città tutte le persone disponibili a concedersi una scappatella e contattarle tramite messaggio. Tutto ciò può essere fatto ovunque e in qualsiasi momento, anche a lavoro durante la pausa caffè o in metropolitana mentre si torna a casa dal proprio partner ufficiale. Il rischio di essere scoperti è davvero molto basso, perché l’accesso allo smartphone, a differenza di quanto può avvenire col pc, è di norma molto personale.

    Gli incontri possono essere combinati con facilità e immediatezza. L’app Gleeden consente di ricercare dei profili con possibilità di geocalizzazione, inviare messaggi per contattare la persona selezionata tra quelle più vicine, guardare le foto degli iscritti (come un social network), inviare regali virtuali per iniziare un gioco di seduzione virtuale in attesa che avvenga l’incontro vero e proprio.

    L’app è disponibile in 4 lingue diverse (italiano, inglese, francese e spagnolo), non ha costi di download e l’iscrizione al sito attraverso la stessa è completamente gratuita.