Tradimento: rimedio antistress

da , il

    Tradimento: rimedio antistress

    Quanti al rientro dalle ferie estive si sentono stressati, deconcentrati, ancora desiderosi di relax e divertimento? Tanti. Al punto che sono sempre più numerosi coloro che si recano da un esperto in cerca di una soluzione per affrontare al meglio la crisi da rientro.

    Il 35% degli uomini, intervistati dal portale IncontriExtraconiugali.com, invece, sembra avere trovato da sé la soluzione ideale per combattere l’ansia da rientro in ufficio. Qual è? L’amante. Il tradimento come rimedio antistress pare essere largamente adottato in questo frangente.

    Ma il tradimento come rimedio antistress funziona? Secondo gli esperti dello staff di IncontriExtraconiugali.com funziona eccome. Tranne il 37% di fortunelli che ha potuto trascorre le ferie con l’amante, sono molti, gli uomini costretti a trascorrere il periodo delle vacanze estive con la moglie, nella noia e nella monotonia più assoluti. E’ normale, dunque, che non appena si presenta loro l’opportunità di svincolarsi, tentino in tutti i modi di rivivere l’ebbrezza di emozioni forti con incontri adulterini.

    Fortunatamente il tradimento non è l’unico rimedio antistress adottato. Il 23% preferisce dedicarsi alla cura del proprio corpo, il 18% pensa soprattutto a riacquistare la forma fisica dopo giornate trascorse all’insegna del relax, anche alimentare, il 16% cerca di attenuare il rientro in ufficio moltiplicando le occasioni di incontri sociali: cene fuori, aperitivi con gli amici ecc. ecc. Non è, comunque, escluso che tutte queste attività siano finalizzate alla caccia di nuove avventure.

    Settembre, ricordano gli esperti della scappatella, è un mese ancora buono da sfruttare per concedersi una gita fuori porta, magari con un amante bollente che faccia affrontare con più energia il rientro alla vita di tutti i giorni…

    Foto di Kuwait-Ra’ed Qutena