Tradire senza farsi scoprire in 10 mosse

da , il

    Tradire senza farsi scoprire in 10 mosse

    In America il 60 per cento degli uomini e il 50 per cento delle donne è infedele. E in Italia? Stesse percentuali, ma rovesciate. Sono le donne a tradire di più. Queste percentuali ci dicono che il tradimento è diventato molto facile, è tradire senza farsi scoprire che è difficile…

    Ecco perché qualcuno ha pensato bene di formulare 10 semplici regole per tradire senza farsi scoprire. L’ideatrice è l’ex entreneuse Kristin Davis, fornitrice ufficiale di personaggi come Eliot Spitzer e Dominique Strauss-Kahn. Proprio lei, in collaborazione col fondatore di Ashley Madison, agenzia per incontri americana fra le più rinomate nel campo dell’infedeltà coniugale ha messo a punto il decalogo del traditore perfetto che vi riportiamo fedelmente.

    1 – Niente single. Le persone libere da legami rischiano di attaccarsi, pretendono una storia seria o, classico, a un certo punto della relazione chiederanno di lasciare il vostro partner per loro. Meglio allora trovare una persona nella vostra stessa condizione. Se è sposata, poi, è il massimo: il senso di colpa in due funziona meglio.

    2 – Evitare di usare internet. Non è necessario sbandierare al mondo le tue azioni. La Rete ha la memoria lunga, quindi messa al bando totale per le email, i post e le chat in cui si descrivono inenarrabili prestazioni. Una telefonata è preferibile, un incontro di persona è il massimo.

    3 – Sms generici. Dalle nuove alle vecchie tecnologie, ecco i fatidici sms. Con gli smartphone si rischia che anche cancellandoli dalla memoria del telefono vengano trasferiti e salvati sul computer.

    4 – Evitare amici o colleghi. Bill Clinton insegna: i collaboratori possono creare guai in qualsiasi momento, soprattutto se non hanno nulla da perdere. O tutto da guadagnare.

    5 – Usare una carta ricaricabile. Occhio all’estratto conto soprattutto se si ha un conto in banca condiviso. Le esperte consigliano di usare un conto personale o, meglio ancora, una carta ricaricabile, così anche quando gli istinti vincono sulla ragione, le folli spese non saranno tracciate.

    6 – Usare uno pseudonimo. Non solo l’estratto conto, anche il nome dell’infedele può provocare danni. Per le persone famose, il consiglio è di mantenere un profilo basso, tenere a bada il proprio ego e usare uno pseudonimo.

    7 – Evitare dettagli sulla propria vita. Non è necessario parlare di se stessi in modo approfondito, dei luoghi che si frequentano o vantarsi delle proprie frequentazioni. Anche un piccolo dettaglio può svelare un mondo.

    8 – Niente confidenze agli amici. Non coinvolgere altri nella vostra storiella. Più saranno le persone coinvolte, maggiori saranno le possibilità di una fuga di notizie.

    9 – Essere discreti. Pochi ci fanno caso, ma gli scandali sessuali che riguardano gli uomini sono in numero schiacciante rispetto a quelli femminili. Non è solo per la legge dei grandi numeri. È vero, gli uomini al potere sono di più, ma le donne si controllano meglio, sono attente, ed evitano escort da 4 mila dollari l’ora pagate con carta di credito nominale.

    10 – Niente foto. Fotografie e filmati sono come la peste: da tenere alla larga. Meglio scegliere personalmente il posto e arrivare prima del partner, così si potrà bonificare il posto contro le cimici dell’evo contemporaneo: fotocamere compatte e smartphone. Ricorda che tutti i cellulari di ultima generazione registrano l’audio, filmano e scattano fotografie. E che non è necessario controllare le email durante un incontro a luci rosse.