Tradizioni Natalizie, il party del regalo riciclato

da , il

    Tradizioni Natalizie, il party del regalo riciclato

    Credo che il party di Natale del regalo riciclato sia stato inventato da chi nella vita ha ricevuto solo regali orribili e inutili, perchè non ho mai visto tanti oggetti ripugnanti come durante queste simpatiche rimpatriate. La tradizione prevede che ogni invitato porti una serie di oggetti recuperati in casa e li prepari per il gran giorno, solitamente la vigilia di Natale, dove con suo grande piacere riuscirà a sbolognarlo, termine poco usato in letteratura ma molto in voga in questo periodo, ovvero cederlo, con grande soddisfazione, a chi capita. Attenzione il rischio è che l’oggetto malefico può anche tornare dal legittimo proprietario, quindi non eccedete nel brutto, infine munirsi di un paio di dadi.

    Il party di Natale del regalo riciclato ha poche regole, almeno la versione a cui io ho partecipato, primo vietato rifilare quello che ti è stato donato l’anno precedente, quindi se ricevi l’oggetto più brutto mai visto sulla terra sei costretto a tenertelo, a meno che tu non venga invitato al party del regalo riciclato di altre persone, in qual caso se i gruppi non interagiscono tra loro puoi rischiare, secondo recuperare da casa ogni oggetto che da tempo vorresti buttare ma nemmeno l’eco-centro accetta, qualche esempio? Io un anno ho ricevuto una stazione meteorologica, rotta, e un porta fiori in ceramica con donnina con parasole, orribile, per terminare un libro, illeggibile.

    Ogni oggetto deve venire accuratamente impacchettato, anche i più grandi, e tutti vengono riposti dentro una grande cesta all’arrivo, a questo punto gli invitati si siedono in cerchio e iniziano a scegliere a turno i regali dal cesto, ovvio, più ce ne sono meglio è. Solitamente i più grandi sono i più orribili.

    Solo dopo la scelta si potrà scoprire l’orrido celato dalla carta regalo, e a questo punto fantasie e gusti non avranno più segreti, oltre alle malignità nascoste degli amici, ora si iniziano a lanciare i dadi a turno, doppio sei scegli due regali, un sei ne scegli uno, mentre quando la somma dei due dadi fa sette puoi sbolognare uno dei tuoi regali a chi vuoi. Si decide un tempo un ora, due, dipende dalla resistenza, quando il tempo giunge al termine i regali sono distribuiti, e ti tocca portarti a casa quello che hai vinto, senza discutere e senza giudicare, ti rifarai l’anno prossimo.