Uomini e donne: le differenze tra i sessi scientificamente provate

da , il

    Sull’uomo e la donna esistono molti luoghi comuni, soprattutto sul loro modo di relazionarsi con l’altro sesso. Ma i cliché sulla donna e sull’uomo sono sempre veri? A volte no e sono solo il risultato di pregiudizi e costrizioni sociali. Altre volte la casistica sembra confermare alcune considerazioni: e se a confermarle fosse anche la scienza? Lo studio del sistema cerebrale e la mappa genetica hanno confermato che alcune differenze tra uomo e donna hanno una dimostrazione razionale e non sono solo considerazioni ironiche.

    1. Donne al volante pericolo all’istante

    Donne al volante pericolo all’istante è solo un detto o è vero che le donne non sono portate per guidare la macchina e soprattutto per parcheggiarla? Alcuni video parlano da soli:

    Ma cosa dice la scienza? Sembra che questa differenza sia dovuta alla migliore percezione che l’uomo ha dello spazio tridimensionale intorno a sé e che si sviluppa già intorno all’età di 4 anni.

    2. Gli uomini sono più sciatti

    L’uomo potrebbe portare la stessa maglietta per una settimana, la donna ne cambia due al giorno! L’uomo potrebbe lasciare i suoi calzini usati in giro per casa nella speranza che si incamminino da soli verso la lavatrice: la donna li percepisce a distanza in pochi secondi! Non è solo questione di moda: nonostante non vi siano di fatto differenze tra il naso e i recettori olfattivi di uomo e donna, è scientificamente provato che l’olfatto femminile è più sensibile.

    3. Le donne amano parlare

    Su questo non c’è dubbio: l’uomo parla meno della donna ed è molto più elementare nei discorsi. Se l’uomo dice ‘sto bene’ vuole dire davvero che tutto è ok, se lo dice la donna probabilmente sottintende ‘Dovresti capirlo da solo cosa non va troglodita!’. Perché? Perché l’area del cervello femminile predisposta al linguaggio è il 17% più sviluppata di quella dell’uomo.

    4. La donna vede più colori

    Quello che per un uomo è viola, per una donna può essere indaco, malva, violetto etc. E’ scientificamente provato che la donna vede più colori dell’uomo. In particolare il gene per vedere le sfumature del rosso è contenuto nel gene X, il che mette in grande svantaggio gli uomini.

    Questi sono solo alcuni esempi: ve ne vengono in mente altri di cui vorreste scoprire l’origine scientifica?