Uomini italiani, tra i 3 e i 4 milioni con problemi di impotenza

da , il

    Uomini italiani, tra i 3 e i 4 milioni con problemi di impotenza

    A quanto pare il problema non è poi così marginale infatti, secondo delle recenti ricerche, in Italia sarebbero tre i tre e i quattro milioni gli uomini che soffrono di impotenza. Si tratta principalmente di persone adulte e spesso il problema non viene affrontato correttamente, non ci si fa neanche vedere da un medico, e le difficoltà restano sotto le lenzuola. Ad effettuare la ricerca è stato il dottor Ermanno Greco che ha proposto anche alcune semplici soluzioni.

    Il dottor Ermanno Greco è direttore del Centro di medicina e biologia della Riproduzione dell’European Hospital di Roma, componente della Società italiana di andrologia (Sia) e scopritore dell’integratore che cura la disfunzione erettile. Secondo lui la quantità di uomini impotenti in Italia sarebbe proprio questa e, solo due milioni dei tre/quattro di cui si parlava, si rivolgerebbero ad uno specialista.

    L’uomo che soffre di impotenza solitamente ha più di quarant’anni (nel 70% dei casi) ‘Generalmente si tratta di pazienti con problemi cardiovascolari, alcuni in sovrappeso e perlopiù fumatori. Tre su dieci - conclude Greco – assumono regolarmente farmaci anti-impotenza’.

    Oltre a delle cure fisiche consigliate dagli specialisti una delle cose più importanti consigliate dal dottore è una giusta alimentazione che dovrebbe essere ricca di ossido nitrico ‘Alcuni cibi - spiega Greco – contengono principi attivi per aiutare l’uomo sano nella propria prestazione sessuale. Sono tutti quegli alimenti che servono a rafforzare la produzione dell’ossido nitrico. Sostanze contenute in particolare nell’anguria, che ne presenta la più alta concentrazione’. Utili, però, anche i vegetali ricchi di nitrati naturali come le verdure a foglia larga e la rucola.