Vendere la verginità all’asta: l’amore ai tempi della crisi

da , il

    Vendere la verginità all’asta: l’amore ai tempi della crisi

    Non è la prima ad avere avuto quest’idea, ma ciò che dispiace di più è che probabilmente non sarà neanche l’ultima. L’idea in questione è quella di vendere la propria verginità all’asta.

    Ultima protagonista, in ordine cronologico, di quella che rischia di trasformarsi in vera e propria tendenza è una diciannovenne tedesca che ha messo in palio il suo bene più grande, vale a dire la sua verginità e che attualmente trascorre il suo tempo libero vagliando le offerte migliori…

    C’è stato un momento in cui le ragazze sognavano di fare l’amore per la prima volta con una persona speciale, qualcuno in grado di fare battere loro il cuore. Oggi anche i sentimenti sono in vendita, offerti all’asta al miglior offerente, ma financo svalutati. E’ l’amore ai tempi della crisi.

    Raffaela Fico docet. Non solo l’ex Gieffina ha messo al bando la propria verginità, ma ne ha fissato pure il valore in 1 milione di euro. Una cifra imbarazzante, come commentò lei stessa qualche anno fa, ma necessaria per realizzare i suoi sogni: comprare casa a Roma e fare un corso di recitazione per diventare attrice.

    Qualche tempo dopo l’avvenente soubrette ha dichiarato di avere – in realtà – concesso la propria virtù a Cristiano Ronaldo, con cui è stata 11 mesi. Ma le sue dichiarazioni choc le hanno fatto guadagnare una notorietà insperata, la sua provocazione l’ha portata sotto le luci dei riflettori in un momento in cui il talento ha un’importanza solo relativa.

    Ma vendere la propria verginità all’asta non fa più il clamore di una volta, dopo che l’ha fatto una, un’altra e un’altra ancora la quarta già casca male. Una vendita inflazionata è una vendita svalutata. Ne è la dimostrazione che l’offerta più alta per la verginità della diciannovenne tedesca al momento ammonta appena a 3.700 eurosicure che ne valga proprio la pena?