Vendetta per tradimento: strappa a morsi il pollice all’amante del marito

da , il

    Vendetta per tradimento: strappa a morsi il pollice all’amante del marito

    La vendetta per un tradimento subito può trasformare una donna in una furia umana. E’ successo a Forlì, dove la malcapitata cornuta si è avventata sull’amante del marito e le ha strappato a morsi il pollice della mano sinistra.

    Era il 25 maggio del 2010. Dopo quasi due anni dalla violenta colluttazione, oggi, la donna, imputata per lesioni gravissime, comparirà in tribunale per l’udienza preliminare.

    Teatro dello scontro l’abitazione dei coniugi, dove il marito aveva portato l’amante nella convinzione che in casa non ci fosse nessuno. In realtà, la moglie insospettita già da tempo dal comportamento del marito si trovava nell’appartamento e non appena i due si sono lasciati andare a manifestazioni di inequivocabile natura, la donna infuriata si è scagliata contro la rivale in amore dando vita ad uno scontro violentissimo nel quale l’altra si è vista persino strappare un pollice a morsi.

    L’amante si è costituita parte civile producendo certificati per attestare la menomazione e l’invalidità permanente e ha chiesto un quarto di milione di euro come risarcimento.

    La faccenda è riuscita ad assumere un contorno tragicomico proprio a causa del pollice della fedifraga, che non è mai stato ritrovato, il che fa supporre che la moglie oltre ad addentarlo l’abbia anche mandato giù!

    L’episodio, al di là degli aspetti esilaranti e dissacratori, rimane comunque esemplare di come la violenza possa spingersi a livelli davvero bassi. Quello di Forlì, infatti, non è l’unico caso di mutilazione per vendetta amorosa. Solo qualche giorno fa, una 35enne di Imperia si è vista addentare il naso da una donna che si era invaghita di lei e di cui non ricambiava i sentimenti e che dire di quel tatuatore americano che per vendicarsi del tradimento della fidanzata ha pensato bene di tatuarle sulla schiena una cacca gigante con tanto di mosche ronzanti intorno?