Vita sessuale inesistente? I moscerini si danno all’alcol

da , il

    Vita sessuale inesistente? I moscerini si danno all’alcol

    Quando la vita sessuale è inesistente i problemi che ne derivano possono essere talmente tanti da decidere di darsi all’alcol, almeno così reagiscono i moscerini di fronte alla mancanza di sesso.

    Lo ha dimostrato un esperimento realizzato da un gruppo di ricercatori dell’Università della California di San Francisco, che ha messo in luce l’esistenza di una molecola a doppia azione, in grado di ricondurre una vita sessuale inesistente alla tendenza a darsi all’alcol.

    Secondo quanto osservato dagli scienziati, se le femmine del moscerino della frutta (Drosophila melanogaster) rifiutano gli approcci sessuali, i maschi affogano letteralmente il dispiacere nell’alcol, vale a dire tendono ad un consumo eccessivo di alcol che assumono prevalentemente attraverso i cibi, a differenza dei maschi sessualmente soddisfatti che continuano ad avere una normale alimentazione.

    I ricercatori sono giunti a tale conclusione dopo avere posto in una teca un gruppo di moscerini maschi e un gruppo di femmine, di cui una parte ancora non fecondate. Mentre queste ultime accettano facilmente le attenzioni dei maschi, quelle già fecondate respingono i maschi, che dopo una serie di rifiuti abbandonano progressivamente l’interesse nei confronti del sesso, al punto che anche se posti con sole femmine non fecondate non tentano neppure di approcciarle. Quando i maschi sono stati posti dinanzi a due contenitori con del cibo, uno dei quali ricco di alcol, i maschi ‘rifiutati‘ hanno preferito molto più dei ‘soddisfatti‘ la bevanda alcolica.

    La notizia, sulle prime può far sorridere, ma in realtà potrebbe rivelarsi una scoperta davvero importante nell’uomo per combattere le dipendenze. A innescare il comportamento ‘anomalo‘, infatti, sarebbe una molecola prodotta nel cervello dei moscerini, chiamata neuropeptide F e molto simile al neuropeptide Y presente nell’uomo. Secondo i ricercatori proprio questa molecola potrebbe essere collegata alla dipendenza da alcol e droghe nell’uomo.