10 consigli per struccarsi al meglio

da , il

    Struccarsi bene

    Struccarsi al meglio è importante almeno quanto sapersi truccare, se non di più. Pulire e detergere in modo approfondito il viso a fine giornata è il primo passaggio per una pelle sana e, non secondariamente, bella. I residui di trucco, lo smog e l’inquinamento finiscono infatti per ingrigire l’incarnato oltre che favorire la formazione di comedoni e punti neri. Ecco 10 consigli per struccarsi al meglio, senza commettere errori.

    viso pulito

    1- Prenditi il tuo tempo

    Struccarsi bene in tempi ultrarapidi è a dir poco impossibile. Prenditi il tuo tempo e concediti un vero e proprio rito di bellezza e benessere, da ripetere tutti i giorni prima di andare a letto.

    salviette

    2- Non fermarti allo step delle salviette struccanti

    Le salviette struccanti rappresentano sicuramente una soluzione rapida e sbrigativa per struccarsi ma non vanno adoperate da sole. E’ bene utilizzarle per una prima fase di grossolana pulizia ma, in seguito, sarebbe opportuno far seguire uno step di detersione più profonda e accurata con acqua micellare o latte detergente, evitando la presenza di residui di trucco.

    skincare ad hoc

    3- Scegliere prodotti adatti al proprio tipo di pelle

    Non tutti i prodotti struccanti sono uguali: quelli a base oleosa, ad esempio, sono più adatti alle pelli secche e disidratate piuttosto che per quelle grasse. Attenzione però: quest’ultime non vanno trattate con prodotti troppo aggressivi e fortemente sgrassanti, in quanto necessitano ugualmente di idratazione. E’ bene, quindi, scegliere prodotti ad hoc per pianificare una propria skin care quotidiana.

    struccare viso e occhi

    4- Viso e occhi si struccano in modo diverso

    Gli occhi necessitano di un prodotto specifico con cui essere struccati: è bene prediligere formulazioni oleose in grado di ammorbidire le ciglia e rimuovere anche i residui più ostinati di mascara ed eyeliner.

    come-struccare-gli-occhi-delicatamente_cc1187065ad74473c3af29e037da5a1f

    5- Non strofinare troppo gli occhi

    Gli occhi sono molto delicati: non strofinarli con troppa forza. Scegli piuttosto il prodotto giusto con cui riuscire facilmente ad eliminare ogni residuo di trucco. Un’azione troppo decisa finisce solo per irritare la zona e spargere il make up per il viso rendendo più arduo il compito della pulizia.

    clarisonic

    6- Aiutati con dispositivi automatici di pulizia

    Quando il viso è quasi del tutto pulito aiutati con dispositivi automatici di pulizia come il famoso e apprezzatissimo Clarisonic: la pelle ti ringrazierà e risulterà immediatamente più sana e radiosa. Ricordati di pulire il dispositivo dopo ogni utilizzo.

    rima interna

    7- Strucca bene la rima interna

    Per pigrizia, molto spesso, si tende a non struccare del tutto gli occhi lasciando la rima interna ancora truccata con la matita. Errore: gli occhi in questo modo sono più soggetti ad irritazioni ed infezioni.

    tonico viso

    8- Chiudi i pori con il tonico

    Il tonico è un prodotto spesso sottovalutato, tanto che il suo mancato utilizzo è tra gli errori più ricorrenti della beauty routine. Dopo aver deterso accuratamente la pelle ed esserti struccata non dimenticare di ultimare il tutto con il tonico, da picchiettare sul viso in modo da richiudere i pori e sublimare il colorito.

    crema-idratante

    9- Applica la crema idratante

    A pelle pulita e dopo aver passato il tonico, applica la tua crema idratante per preparare il viso alla notte e ritemprarlo dopo le fatiche della giornata. Scegli, ovviamente, quella che più fa per te e il tuo tipo di pelle.

    crema-fai-da-te-contorno-occhi

    10- Prenditi cura del contorno occhi

    A “struccaggio” ultimato concedi un’attenzione particolare alla zona del contorno occhi utilizzando un prodotto idratante e rivitalizzante che agisca durante la notte prevenendo la comparsa di rughe e occhiaie.