8 errori da non fare con la spugnetta per il trucco

Sai proprio tutto sulla spugnetta per il trucco? Ecco 8 errori da non fare con la spugnetta per il trucco, strafalcioni pericolosi che rischiano di comprometterne performance e funzionalità. Scopriamoli insieme.

da , il

    Ecco 8 errori da non fare con la spugnetta per il trucco. Questo accessorio beauty, infatti, cela numerose insidie ed è bene sapere quali siano gli strafalcioni da evitare che rischiano di comprometterne performance finale e funzionalità. Scopriamo insieme tutti i comportamenti sbagliati in cui solitamente incappiamo usando la nostra spugnetta per il make up.

    1- Usarla da asciutta

    La spugnetta non è in grado di dare il meglio di sè nella realizzazione di un make up quando viene adoperata da asciutta. Essa va, invece, sempre bagnata per ottenere una base perfetta, senza aloni e dal finish impalpabile.

    2- Pulirla una volta alla settimana? Non basta

    La spugnetta che adoperiamo per truccarci andrebbe pulita e detersa dopo ogni utilizzo, anche solo utilizzando del semplice detergente delicato. La sua manutenzione richiede ancora più attenzione di quella riservata ai nostri pennelli da make up.

    3- Lavarla con troppa forza

    Specialmente se si hanno unghie molto lunghe sfregare con forza la spugnetta per il trucco rischia di danneggiarla. Essa va “strizzata” in modo molto delicato e messa in ammollo; a questo punto si consiglia di versare direttamente sui punti più sporchi il detergente con cui lavarla, pizzicandola poi leggermente in modo tale da far penetrare il prodotto ovunque.

    4- Non avere pazienza

    Può capitare che durante il lavaggio della spugnetta alcune macchie particolarmente ostinate persistano. In questo caso non fatevi prendere dalla foga e provate a lasciarla in ammollo per un’intera notte in acqua e sapone. In alternativa, adoperate dell’olio delicato come quello che si utilizza per idratare la pelle dei neonati.

    5- Conservarla in una trousse con zip

    Qualsiasi oggetto umido, se viene privato di ossigeno, comincia a diventare un vero e proprio proliferare di funghi e batteri.

    Non custodite, quindi, la spugnetta in una trousse con zip ma prediligete un sacchetto in stoffa traspirante, specialmente per i lunghi spostamenti.

    6- Non sostituirla mai

    La spugnetta per il make up va cambiata una volta ogni tre mesi, onde evitare di incappare in irritazioni della pelle e altre problematiche, le stesse rintracciabili quando si utilizzano prodotti cosmetici scaduti.

    7- Non usarla nel modo giusto

    Così come per l’applicazione dei prodotti con il pennello anche l’utilizzo della spugnetta prevede alcuni passaggi da tenere a mente. Si inizia dalle zone più ampie, come fronte, mento e guance, da picchiettare leggermente senza strisciarla sul viso. Se la spugnetta presenta poi una parte appuntita è bene servirsene per le aree piccole come contorno occhi e lati del naso.

    8- Adoperarla solo per il fondotinta

    La spugnetta per il trucco cela numerosi utilizzi alternativi. Non molti sanno, ad esempio, che è perfetta per fissare il correttore nella zona delle occhiaie, picchiettandovi leggermente la cipria. Inoltre, è possibile adoperare una spugnetta pulita anche per l’applicazione dei vostri prodotti skin care in modo preciso ed impeccabile.