8 errori da non fare quando ti fai la tinta

Ecco 8 errori da non fare quando fai la tinta a casa. Scopriamo insieme quali sono gli errori da evitare per ottenere un risultato ottimale, come dal parrucchiere.

da , il

    errori da non fare quando fai la tinta

    Tingere i capelli in casa può rappresentare una valida soluzione, economica e pratica. Scopri 8 errori da non fare quando ti fai la tinta, a partire dalla scelta dei prodotti giusti al loro corretto utilizzo. Ecco come evitare pericolosi strafalcioni che possono compromettere l’esito finale della tua tintura fai da te.

    tinta capelli

    1- Scegliere il colore dalla confezione

    Quando scegli il colore con cui tingere i tuoi capelli fai attenzione: quello riportato sulla confezione è indicativo, è il retro della scatola che può fornirti invece utili indicazioni per farti un’idea approssimativa di cosa dovrai aspettarti, con tre sfumature che potrai ottenere in base al tuo colore di partenza.

    provare tintura capelli

    2- Non provare il prodotto sulla pelle

    Specialmente se è la prima volta che utilizzi un dato prodotto e non si tratta di tintura naturale ma chimica, provalo prima sulla pelle per testare e scongiurare eventuali allergie o reazioni avverse. Segui le istruzioni contenute nella confezione per procedere con la tua tintura in assoluta tranquillità.

    tinta dopo shampoo

    3- Mai applicare la tinta dopo lo shampoo

    Si consiglia di non fare la tinta con i capelli perfettamente puliti, per far prendere meglio il colore. Evita, anche, di applicare il prodotto su capelli eccessivamente sporchi, pieni di lacca o arruffati.

    sovraccaricare colore

    4- Mai sovraccaricare il colore

    Se necessiti solo di “ritoccare” le radici applica la tinta solo a quel livello, lasciando il prodotto in posa per circa un terzo del tempo indicato. Per ravvivare i riflessi è possibile invece utilizzare il colore solo su metà lunghezza, prestando attenzione a risciacquare dopo un massimo di dieci minuti.

    schiarire capelli

    5- Pensare di schiarire i capelli da sola

    Ricorda sempre che, facendo la tintura in casa, è possibile rendere i capelli più scuri ma non più chiari, scolorendo un colore pre-esistente. Un esempio? Se da castana vuoi diventare bionda non è applicando una colorazione bionda che ci riuscirai, al massimo si tingeranno solo le radici, ma non le lunghezze.

    Donna smemorata

    6- Essere sbadata

    L’applicazione deve essere attenta e minuziosa: applica il prodotto a livello delle radici sezionando i capelli in strisce, lasciando al massimo un centimetro di distanza. Procedi poi a distribuire il prodotto sul resto della chioma, pettinando per una maggiore uniformità di stesura.

    tinta sulla pelle

    7- Lasciare tracce di tinta sulla pelle

    Occorre pensare a questo aspetto prima dello shampoo perchè questo fissa il colore. Osserva se e dove ci sono macchie di colorazione e prendi un batuffolo d’ovatta imbevuto, sfregandolo per eliminare le tracce. Solo dopo aver portato a termine questo step procedi con il lavaggio.

    balsamo idratante

    8- Non utilizzare i trattamenti idratanti previsti

    Per capelli tinti belli e sani, non dimenticare mai di utilizzare il trattamento fornito insieme alla tintura che hai scelto. I capelli colorati sono più sensibili di quelli non trattati e vanno quindi adeguatamente idratati e nutriti.