Acqua di rose: le proprietà benefiche e cosmetiche dell’infuso

da , il

    Acqua di rose: le proprietà benefiche e cosmetiche dell’infuso

    L’acqua di rose annovera proprietà benefiche particolarmente significative per la bellezza. Conosciuta sin da tempi antichi, la rosa veniva persino utilizzata come antisettico ed il suo estratto era giudicato particolarmente efficace per purificare il sangue e per i suoi effetti cardiotonici. Oggi viene usata soprattutto per la cura della pelle e immessa in commercio da parecchie case cosmetiche.

    Oltre ad essere nota per il suo delicatissimo profumo , l’acqua di rose rinfresca la pelle, rendendola liscia e vellutata al contatto. A queste caratteristiche l’infuso associa proprietà decongestionanti ma soprattutto astringenti. Quest’ultima risulta particolarmente efficace nella cura delle pelli grasse e con tendenza all’acne, combattendo anche l’effetto lucido.

    Ma le virtù dell’acqua di rose non terminano qui. Risulta ottima per combattere le rughe e attenuare borse, occhiaie e i segni della stanchezza e persino come tonico struccante. In particolare, si può applicare sulle zone interessate, tamponando con dei dischetti di cotone e lasciando agire per circa 15 minuti.

    Particolare cautela deve essere usata al momento dell’acquisto dell’acqua di rose. Spesso spacciati per prodotti assolutamente bio, molti preparati a base di acqua di rose nascondono insidie tutt’altro che naturali, che possono risultare particolarmente dannose per alcuni soggetti. Tra le sostanze incriminate spicca il Kathon C, un conservante spesso in grado di scatenare allergie o dermatiti particolarmente fastidiose. Ecco perché, spesso e volentieri, si consiglia di preparare in casa l’acqua di rose con facili e rapide ricette fai da te.