Bellezza e età, è il viso la maggior preoccupazione delle donne

da , il

    Bellezza e età, è il viso la maggior preoccupazione delle donne

    Il concetto di bellezza cambia a seconda dell’età, ma andando oltre questa massima apparentemente indolore si scopre che secondo un sondaggio è il volto la parte del corpo femminile a suscitare maggiore preoccupazione. Il viso infatti è il primo a trasmettere i segni dell’invecchiamento, tanto da iniziare a preoccupare ben il 45% delle ventenni, il 42% delle quarantenni e il 50% di cinquantenni e sessantenni.

    E’ innegabile, è il viso la fonte di maggiore preoccupazione della bellezza femminile, perchè sul volto compaiono le prime rughe d’espressione, la pelle del volto risente di diversi agenti, le labbra tendono a ridursi, e così via… solo le trentenni si scostano leggermente e ritengono fonte di grande preoccupazione fianchi e addome, evidentemente i trenta sono il traguardo del così detto appesantimento.

    L’aspetto più interessante è il messaggio che ne deriva da una pelle liscia senza rughe a seconda dell’età, per le ventenni, un volto fresco vuol dire possibilità di conoscere nuovi partner, per una trentenne su tre significa più successo nel lavoro, mentre la stragrande maggioranza delle sessantenni e’ convinta che un viso curato e giovane possa accrescere la propria autostima.

    Il volto è il nostro biglietto da visita, pelle non curata, occhi stanchi con occhiaie e rughe più o meno profonde possono rappresentare un ostacolo delle relazioni. Ed ecco spiegati i vari interventi diventati oramai una necessità di vita, dal botulino al lifting.il seno? A quanto pare invecchiando si perde l’attenzione alla scollatura, ritenendola una questione privata.