Bellezza: le donne italiane scelgono la semplicità

da , il

    Bellezza: le donne italiane scelgono la semplicità

    Per semplice vanità o per accrescere la propria autostima, la bellezza costituisce un aspetto più o meno importante per tutte le donne. A fornire un ritratto delle italiane e non solo alle prese con la cura del proprio corpo è il recente sondaggio del portale alfemminile.com che ha interrogato ben 1560 donne europee. Non potevano che emergere aspetti relativi alla depilazione, alla chirurgia estetica e ai cosmetici più gettonati.

    La gran parte delle donne italiane, additate tra le più belle al mondo, non si sente sicura del proprio aspetto allo specchio (38%) oppure si giudica in sovrappeso (33%) mentre una percentuale più esigua si ritiene soddisfatta della propria immagine (26%).

    A fornire l’inconfutabile prova del look acqua e sapone delle italiane sono i dati emersi a proposito delle armi di bellezza usate. La donna tipo del Belpaese ha una scarsa propensione verso trattamenti estetici appositi o alla chirurgia plastica, ipotizzabile solo con l’avanzare degli anni. Ad esempio, le creme snellenti o anticellulite riscuotono scarso successo (14%) tra donne perlopiù abituate all’utilizzo di creme idratanti anche a base di ingredienti naturali, o semplici olii tonificanti e rilassanti dopo la doccia.

    Semisconosciuti risultano Spa e centri di bellezza per oltre la metà delle intervistate, che al massimo dichiarano una frequentazione sporadica (due o tre volte l’anno). Più frequenti sono i trattamenti depilatori con incursioni mensili dall’estetista per un terzo delle intervistate e una vittoria schiacciante dei metodi fai da te come creme depilatorie, rasoio e depilatori elettrici.

    Infine, per le donne italiane alle prese con la prova costume i tasti dolenti sono costituiti da pancia e gambe (76%), mentre a dare maggior soddisfazione allo specchio sono il seno e i glutei.