Bellezza pelle, creme che agiscono sulla psiche

da , il

    Bellezza pelle, creme che agiscono sulla psiche

    Un nuovo regime di bellezza pretende di rivoluzionarci la vita: cura della pelle e della psiche, in contemporanea, per combattere lo stress. In sintesi un barattolo di crema al posto dello psicologo. La gamma di prodotti si chiama LP Skin Therapy e a quanto mi è dato capire agisce non solo sulla pelle ma anche sul nostro umore cercando di modificare gli effetti dello stress sul nostro cervello e di conseguenza sulle nostre facce. Il prodotto è creato dalla psicologa Dott. Linda Papadopoulos, o come lei si definisce psicodermatologa, e considera il trattamento della pelle come un problema psicologico da affrontare quindi di conseguenza.

    L’idea di base della dottoressa è semplice, pelle brutta, grigia e spenta è una diretta conseguenza dello stress, mentre la felicità fa belle. Malattie e povertà deprimono, e fin qui…, il cervello di conseguenza rilascia sostanze chimiche definite dello stress, quando in eccesso queste provocano collagene nella pelle facendola apparire brutta.

    La dottoressa non propone la soluzione per la felicità, se fossimo tutti più felici saremmo probabilmente tutti più belli, ma una crema capace di affrontare le emozioni. Il prodotto usa i principi attivi dei nootropi, conosciuti anche come smart drugs e smart nutrients, sostanze che aumentano le capacità cognitive dell’essere umano, migliorano le funzioni mentali come la memoria, intelligenza e concentrazione. Alcune ricerche sostengono che queste sostanze sono anche in grado di migliorare l’umore e ridurre lo stress quando vengono applicate alla cute.

    Ora il concetto è più chiaro, prodotti con questi principi attivi dovrebbero farci sentire più felici e quindi più belli, chissà se funzionano davvero. La gamma è formata da otto prodotti, tutti contengono elementi che a dire della scienza possono combattere i problemi psicologici. Ovviamente c’è chi non crede nel miracolo sostenendo che basse concentrazioni di queste sostanze a contatto esterno, pelle, non siano in grado di alterare le funzioni celebrali. Chi ha provato i prodotti sostiene però che oltre ad avere la pelle più idratata ha effettivamente dormito meglio.