Camouflage: cos’è e a cosa serve

da , il

    Camouflage: cos’è e a cosa serve

    Oggi vi parliamo di camouflage: spiegandovi cos’è e a cosa serve. In pratica si tratta di un metodo impiegato per nascondere i difetti con il make-up. Infatti il trucco, oltre che un alleato di bellezza, può essere un efficace aiuto per il camuffamento estetico di difetti più o meno gravi della pelle.

    Nel passato questa tecnica è stata vista spesso come un inutile orpello. Attualmente l’utilizzo del make-up per la copertura degli inestetismi, o camouflage, è stato rivalutato. Infatti riuscire a nascondere un difetto fisico, per molte persone è un grande aiuto psicologico, Soprattutto se l’inestetismo costituisce una traccia indelebile di un evento traumatico. Questo spiega anche, in un certo qual senso, il ricorso alla chirurgia plastica, anche in modo recidivo di alcune persone.

    I PRINCIPALI DIFETTI CHE NE RICHIEDONO L’USO

    Ustioni

    Le cicatrici provocate da ustione non sono facili da correggere, soprattutto se situate in zone del corpo come collo e palpebre, perché qui vi è motilità. Nondimeno, se ne può ridurre di molto il volume uniformandone il colore – potete farlo anche voi se avete una cicatrice più o meno piccola da coprire – nei seguenti modi:

    • Per le cicatrici inspessite usate un correttore chiaro per schiarirle.

    • Per le cicatrici a solco utilizzate un correttore ombreggiante.

    • Sulle macchie rossastre applicate un correttore beige-arancio, stendetevi sopra un velo di cipria a effetto fissante e applicate il fondotinta in modo uniforme.

    Vitiligine

    Questo difetto fisico si presenta con chiazze color avorio, causate dalla mancanza di melanina. L’origine è ancora sconosciuta e le cure sono ancora poche e anche costose. Per camuffare questo difetto con il trucco, usate un correttore di colore rosa sulle macchie, stendete il fondotinta che usate di solito su tutto il viso, picchiettando con un cotton fioc la zona interessata. Applicate i nfine la cipria. Un piccolo sotterfugio per ridurre visivamente il difetto può essere anche quello di scegliere abiti di colore chiaro.

    Occhiaie

    Le occhiaie si presentano come aloni scuri nella zona sotto-oculare. Schiarite la zona con un correttore specifico, da applicare in piccolissime quantità con un pennellino, procedendo dall’angolo interno dell’occhio verso l’esterno.

    Colore del correttore:

    • Su occhaie di colore bruno marrone, usate un correttore beige chiaro

    • Su occhiaie tendenti al blu, scegliete una tonalità beige-arancio

    • Su occhiaie violacee, scegliete una tonalità beige-giallo

    Stendete infine il fondotinta su tutto il viso e tamponate delicatamente la zona del contorno occhi con una velina.

    Melasma

    Questo difetto può comparire in gravidanza o durante l’allattamento e si presenta come una macchia scura simmetrica a metà del viso, su tempie, guance o tra le sopracciglia. Potete camuffarlo con un piccola porzione di correttore giallo, picchiettandolo con le dita. Stendetevi un fondotinta coprente dello stesso colore dell’incarnato, applicandolo però in minima quantità per ottenere un effetto naturale. Qualora il melasma non sia troppo evidente, basterà solo il fondotinta beige, senza correttore.

    Couperose

    Stendete un correttore di colore verde o giallo-arancio. Applicate un velo di cipria e stendetevi un fondotinta dello stesso colore della vostra carnagione. Concludendo se necessario con un altro velo di cipria.

    Herpes labiale

    Questa fastidiosa vescicola che si manifesta sulle labbra è dovuta a vari fattori come un’intensa esposizione solare, il periodo mestruale o dei disturbi alimentari. In farmacia si trovano diversi prodotti specifici per la cura di questo inestetismo, ma esiste un sistema naturale altrettanto efficace: stendete sulla parte interessata qualche goccia di miele, con proprietà lenitive e cicatrizzanti. Se proprio non potete o volete rinunciare al trucco, utilizzate prodotti anallergici, con colori naturali. Rinunciate alla cipria poiché i suoi piccoli granelli potrebbero irritare ulteriormente la ferita.

    Macchie brune

    Queste macchie sono dovute all’età ma anche a un’eccessiva esposizione solare senza protezione: generalmente si manifestano sul viso, sulle mani e sul decolleté. Per correggerle applicate sulla macchia un po’ di correttore, sfumandolo. Il fondotinta dovrà racchiudere un’alta percentuale di pigmenti. Se la macchia è particolarmente scura, è meglio applicare prima un correttore giallo.

    Tatuaggi

    Se avete un tatuaggio che per voi non ha più senso e non volete rimuoverlo con il laser, potete nasconderlo con il camouflage. La sua correzione tuttavia dipende dalla predominanza della colorazione con cui si presenta. I più difficili da nascondere sono quelli di colore nero bluastro. Il primo passo è quello di dare luce alla tonalità scura con un correttore giallo per attenuare il contrasto di tono. Applicatevi poi sopra un fondotinta con un’alta percentuale di pigmenti della stessa sfumatura del vostro incarnato e picchiettatelo fino a nascondere il tatuaggio. Poi sfumate i contorni della zona trattata con un pennellino; eviterete evidenti stacchi di colore.