Capelli a caschetto: lungo, corto, sfilato o asimmetrico?

Sono tanti i tagli di capelli a caschetto tra cui poter scegliere e, anno dopo anno, questo hairstyle si conferma uno dei più amati dalle donne. Dal caschetto corto dietro e lungo davanti al caschetto lungo asimmetrico, è davvero impossibile non riuscire a scovare il look perfetto!

da , il

    Capelli a caschetto: lungo, corto, sfilato o asimmetrico?

    Le passerelle non lasciano spazio a dubbi. I capelli a caschetto lungo, corto, sfilato o asimmetrico continuano a spopolare e a riscuotere grandi consensi tra le donne che amano darci un taglio. Sono tante le varianti sul tema tra cui potersi destreggiare per conferire nuova personalità al proprio look e ai propri capelli; assecondando la moda capelli Autunno/Inverno 2017-2018, ma prima di tutto il proprio gusto personale e la propria identità stilistica. Ecco una guida alla scelta del caschetto giusto.

    Caschetto lungo

    Anche noto come long bob, il caschetto lungo è sicuramente uno dei tagli di capelli più versatili e duttili di sempre.

    Il caschetto lungo dritto, ad esempio, si rivela essere la scelta più indicata per chi ha i capelli lisci e desidera sfoggiare un hairstyle sobrio e rigoroso.

    Che si tratti di acconciarlo con riga in mezzo, laterale, o che si opti per un caschetto lungo con il ciuffo o con la frangia, il long bob è l’ideale per chi vuole cambiare look senza strafare.

    Non mancano ovviamente proposte interessanti in termini di caschetto lungo mosso – preferibilmente da abbinare a una frangia voluttuosa che ricopre la fronte, da pettinare rigorosamente con styling messy – e di caschetto lungo scalato.

    Caschetto corto

    Ben più irriverenti, i capelli a caschetto corti piacciono tanto alle donne che prediligono uno stile vagamente androgino, che non rinuncia però alla femminilità.

    Tra i più gettonati c’è il caschetto corto dietro e lungo davanti, molto glamour e stiloso in particolar modo se acconciato con piega liscia.

    Via libera anche al caschetto corto con frangia, perfetto per le estimatrici di un look bon ton e alla francese, e al caschetto corto scalato per chi non rinuncia al dinamismo dell’acconciatura.

    Il caschetto corto mosso continua ad essere quello più visto sulle passerelle, affiancato dal caschetto corto riccio, all’insegna del movimento e del volume.

    Caschetto sfilato

    Anche il carrè sfilato continua ad essere uno dei tagli di capelli più richiesti nei saloni di bellezza.

    Il caschetto sfilato lungo è quello più gettonato tra le donne che non vogliono stravolgere eccessivamente il proprio look, ma ugualmente adottare un hairstyle diverso dal solito.

    Stesso dicasi per il caschetto sfilato medio, perfetto per chi ama i capelli di media lunghezza e in voga in particolar modo tra le donne donne mature.

    Il caschetto sfilato corto, invece, è l’ideale per chi desidera un look sbarazzino e alleggerire la chioma con scalature realizzate a regola d’arte, specialmente nella parte posteriore della chioma. In questo caso, il caschetto sfilato sulle punte è la scelta più azzeccata.

    E’ di grande tendenza anche il caschetto sfilato mosso, da asciugare al naturale e da sistemare semplicemente passando le dita tra i capelli, così come continua a piacere il caschetto sfilato con ciuffo, che sia esso laterale o simil frangia da portare aperto sulla fronte.

    Caschetto asimmetrico

    Alle più originali o semplicemente a tutte le donne che preferiscono i tagli scalati, consigliamo di sbizzarrirsi con il caschetto asimmetrico corto o lungo.

    Le ricce potranno optare per un caschetto asimmetrico scalato mosso, per enfatizzare al massimo il naturale movimento della loro chioma, mentre il caschetto asimmetrico con frangia è la scelta più indicata per le donne che prediligono lo styling liscio o che hanno i capelli lisci per natura.

    Un taglio asimmetrico medio ben realizzato e strutturato è davvero in grado di fare la differenza.