Capelli grigi a 25 anni, le donne invecchiano prima?

da , il

    Capelli grigi a 25 anni, le donne invecchiano prima?

    Abbiamo già affrontato il tema dei capelli bianchi, traguardo doloroso soprattutto per le donne, ricordo infatti che per gli uomini i capelli grigi sono spesso indicatori di fascino mentre le donne vengono comunemente etichettate come streghe, ma certo non mi aspettavo un cambiamento così radicale. Pare che le donne del terzo millennio siano costrette a combattere col capello grigio molto prima rispetto a mamme e nonne, addirittura dai 25 anni. A sostenerlo è una ricerca realizzata per Life & Style il 30% delle donne inglesi di età inferiore ai 30 anni ha già i capelli grigi, e per i due terzi di loro la colpa è totalmente da attribuire allo stress.

    Ricapitolando, le nostre nonne vedevano la comparsa dei capelli grigi dai 30 ai 40 anni, oggi lo stress, che ci accomuna, quindi italiane non sentiamoci immuni, ha anticipato la perdita del colore naturale addirittura a 25 anni. Solo 20 anni fa le donne che manifestavano i capelli grigi prima dei trent’anni si valutavano in un misero 18% oggi abbiamo già raggiunto il 30%.

    E cosa fanno le donne? Si colorano i capelli, ovviamente, in casa perchè costa meno e pretendo meno tempo, la tinta la si può fare di domenica, di notte, mentre il parrucchiere chiede un appuntamento e minimo due ore tra attesa, taglio, tinta e piega.

    Ed ecco la novità che ha sorpreso il mercato, infatti i produttori di tinte fai da te erano convinto che le clienti più giovani si rivolgessero ai loro prodotti per un fattore moda, ora invece è evidente il disagio. Interrogate le giovani donne confermano, lo stress, da lavoro, ha dato il via ai capelli grigi, troppo giovani per l’acconciatura al bianco naturale, tutte si tingono i capelli.

    L’ironia colpisce per l’ennesima volta il genere femminile, il capello grigio in una donna simboleggia anche, nel credo mondiale, la fine della sua vita produttiva, quindi diventiamo bianche a 25 anni ma facciamo figli dopo i 40 anni. Che mondo strano.