Capelli perfetti per la festa della donna, in tre mosse [FOTO]

da , il

    I capelli devono essere perfetti. Lo devono essere sempre, sopratutto alla festa della donna, quando uscite con le vostre amiche. L’ideale sarebbe andare dal parrucchiere per una messa in piega veloce o per una sforbiciata alla chioma, se non vede le forbici da più di tre mesi, ma non sempre il tempo è abbastanza. Finito il lavoro, potreste avere a disposizione solo un’ora per prepararvi. E allora come si fa? Con tre mosse molto semplici i vostri capelli saranno bellissimi.

    Ogni donna vive in un circuito febbrile di impegni e orari da rispettare. Deve essere sempre impeccabile, ma non ha mai tempo da dedicare a sé stessa. Ma almeno la sera della festa della donna cercate di ritagliarvi un paio d’ore per prepararvi al meglio. I capelli sono il cruccio di ogni donna, soprattutto quando ha fretta: non rimangono in ordine come vorremmo, la piega non regge, sono troppo secchi o troppo grassi. Insomma, temiamo che il nostro look strepitoso si distrugga prima di arrivare all’appuntamento con le nostre amiche. Ma con qualche accorgimento questo non accadrà.

    Se riuscite a passare dal parrucchiere, magari in pausa pranzo, non dovreste avere problemi di tenuta della piega. Se invece non potete, seguite i nostri consigli. Poniamo due ipotesi: se avete tempo di lavare i capelli, se non avete tempo di lavarli. Nel primo caso, quando mettete lo shampoo sulla mano, versate anche 10 gocce di semi di lino. Massaggiate con cura la testa per stimolare la circolazione, garantendo così una chioma sicuramente più bella. Prima di lavare i capelli, preparate un composto da unire al balsamo: in una ciotolina versate un cucchiaio di miele, uno di olio d’oliva, uno di latte di mandorle. Mescolate con cura e aggiungete il balsamo, nella solita quantità. Dopo aver fatto lo shampoo, applicate questo composto sui capelli, massaggiate, lasciate agire qualche minuto e risciacquate. Tamponate bene la testa con l’asciugamano e applicate altre 5-6 gocce di semi di lino sui capelli umidi e altre 3 o 4 a messa in piega ultimana. Così avrete capelli morbidi e luminosi.

    Nel caso non abbiate tempo di lavare i capelli, la messa in piega sarà più difficile ma non impossibile. Procuratevi una spazzola dalle setole piuttosto grosse, insieme alla cipria, se avete i capelli grassi, e ai semi di lino se avete i capelli secchi. Pettinate la chioma con cura con la spazzola. A questo punto chi ha i capelli grassi, cospargerà le setole della spazzola di cipria e la passerà sui capelli con movimenti energici. I capelli appariranno leggeri e puliti. Chi ha i capelli secchi, applicherà 5 gocce di semi di lino prima sul palmo della mano, poi sulle setole della spazzola passandola vigorosamente sui capelli. I capelli saranno rivitalizzati.

    Per quanto riguarda la pettinatura, prendete spunto dalle tendenze del 2013. Se averte i capelli lunghi, potete portarli sciolti mossi oppure dritti, con la riga in mezzo o laterale. Sulle passerelle prêt-à-porter della primavera-estate, è ricomparsa la mezza coda con la riga in mezzo e ciuffetti che incorniciano il viso. Se i capelli sciolti non vi sembrano a posto, potete raccoglierli: treccia, chignon morbido o coda di cavallo alta, magari ornati da ramoscello di mimosa. Se avete una mezza lunghezza, optate per l’intramontabile caschetto, che quest’anno è asimmetrico con riga di lato o frangia stile Michelle Obama. Se infine avete i capelli corti, non abbiate paura a pettinarli dritti in alto come la cresta dei punk o all’indietro stile donna in carriera degli anni 80.