Capelli rossi: come scegliere la giusta tonalità

da , il

    Capelli rossi: come scegliere la giusta tonalità

    Le rosse stanno diventando sempre più rare e anche, forse, le più ricercate. L’uomo desidera ciò che non può avere o è raro a trovarsi. E le rosse, come un tempo le bionde, sono merce rara. Però alla fin fine non si è così pretenziosi e anche una rossa artificiale è molto apprezzata. Potete decidere di farvi la tinta comodamente a casa, chiedendo consiglio in profumeria, oppure, ancora meglio, andare sotto le mani esperte del parrucchiere. Ma chi può permettersi un cambio con un colore così passion?

    Il rosso bisogna dire che non sta proprio bene a tutte. Ed è un colore impegnativo. Ma ci sono varie cromature da scegliere e si può trovare quella giusta per il nostro tipo di carnagione senza pentirsi a tinta fatta.

    Le più adatte sono indubbiamente le bionde. La carnagione chiara è quella che si sposa meglio con il rosso, la tinta viene inoltre più facile su i capelli già chiari. Si può puntare a un ramato o a una tonalità tendente al carota. Illumina molto il viso e con il giusto make up, magari acqua e sapone, il nostro viso sembrerà quello di una bambola.

    Per le castane, consiglio un rosso riflesso rouge, molto caldo e seducente, che illumina il colore e crea effetti di luce. Oppure a un nero rosso o un rosso mogano.

    Sconsigliata la scelta alle more e specialmente alle pelli olivastre. Se proprio volete andare verso questa tonalità, optate per riflessi viola o vinaccia, daranno risalto alla vostra carnagione.

    Il momento è arrivato e, come diceva la Littizzetto, meglio cambiare nè?!