Ceretta fai da te: consigli pratici per gambe perfette

da , il

    Ceretta fai da te: consigli pratici per gambe perfette

    Ceretta fai da te: consigli pratici per gambe perfette – L’estate è ormai arrivata e le nostre gambe devono presentarsi al meglio: chi di noi non desidera sfoggiare infatti pelle liscia e vellutata? Nulla deve essere lasciato al caso in vista della prova costume e la ceretta risulta ancora essere il metodo più efficace. Non è necessario andare dall’estetista ma è possibile affidarsi alla ceretta fai da te. Ecco come ottenere sorprendenti risultati i.

    Avere gambe lisce e vellutate, prive di peli superflui, è uno dei desideri beauty più ricorrenti, specialmente in estate, tra giornate al mare e vestitini corti. Tecniche come l’epilazione a luce pulsata continuano a spopolare ma è la ceretta, in realtà, la tecnica preferita da noi donne: nonostante alle volte si riveli dolorosa infatti garantisce un risultato impeccabile se ben effettuata e piuttosto duraturo.

    Il gioco vale la candela, potremmo dire, e, fortunatamente non è necessario rivolgersi a estetiste o centri specializzati. La ceretta è anche fai da te.

    Prima di eseguire una ceretta dovrete avere la pazienza di attendere che i peli delle vostre gambe crescano almeno di 5 mm, onde evitare di non riuscire a estirpare il pelo dalla radice. Per scoprire al meglio i peli, poi, eseguite uno scrub nella zona da trattare per eliminare impurità e cellule morte.

    La cera può essere scelta a freddo o caldo, a seconda delle vostre preferenze. In entrambi i casi la gamba deve essere perfettamente asciutta per farla aderire alla perfezione, dopodichè stendetela bene aiutandovi con una spatolina, preferibilmente di acciaio (o applicate la striscia già pronta all’uso, se avete prescelto questo metodo). Veniamo allo strappo: la striscia deve essere stesa bene e nella direzione di crescita del pelo mentre, dopo aver fatto un profondo respiro, è nella direzione opposta alla crescita che dovrete effettuare lo strappo, in modo netto e deciso. A depilazione ultimata stendete dell’olio per lenire e idratare la pelle: un ottimo alleato potrebbe essere l’olio di cocco, prodotto dai mille usi in campo cosmetico.. Ricordatevi di non esporvi al sole subito dopo la ceretta nè di effettuare lampade abbronzanti, dannose per la pelle già stressata per la depilazione.

    Cavalcando l’onda della “bio-mania” vi proponiamo poi un modo tutto naturale e green di fare la ceretta in casa, adoperando solamente zucchero, miele e limone.

    Come si prepara

    1 bicchiere di zucchero

    1/2 bicchiere di succo di limone

    1 cucchiaio di miele

    oppure

    1 bicchiere di succo di limone

    4 bicchieri di zucchero

    Scaldate il succo di limone in un pentolino e aggiungete lo zucchero. Mescolate finchè tutti gli ingredienti saranno ben sciolti ed amalgamati, dopodichè aggiungete il miele e portate ad ebollizione, mescolando ancora per altri 10 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire per poco tempo, mirando ad ottenere una consistenza nè troppo liquida nè troppo densa.

    Bagnate con acqua tiepida le mani e pulite con del cotone imbevuto di alcool la zona di pelle da depilare. La ceretta va stesa con una spatolina di legno, in direzione della cescita del pelo, lasciandone uno strato sottile che copra completamente la pelle. Si prende poi una striscia di carta, la si poggia sulla crema di miele e zucchero, facendola aderire bene e tirando leggermente la pelle e poi si esegue uno strappo secco e deciso nel senso contrario del pelo. In alternativa, il composto può essere impastato per circa 5 minuti, formando poi una pallina. Stendetela direttamente sulla pelle nel verso dei peli e poi tirate in direzione opposta.

    Questa ceretta “dolce” è indubbiamente meno dolorosa della tradizionale ma badate bene, essendo molto appicicosa richiede una certa manualità e dimestichezza.