Chirurgia plastica del seno: arriva la tecnica Daddy

da , il

    Chirurgia plastica del seno: arriva la tecnica Daddy

    Le maniglie dell’amore che si mostrano prepotentemente dai jeans ed il seno troppo piccolo e sproporzionato rispetto al resto del corpo, che mette ancora di più in evidenza il grasso sui fianchi sono un duplice problema che induce sempre più frequentemente le donne a scegliere la chirurgia estetica. Spesso infatti le donne entrano profondamente in conflitto con la propria immagine riflessa nello specchio, talvolta arrivando anche ad avere disturbi a livello dell’umore. Ecco perché la chirurgia è sempre più in voga anche tra le persone comuni, non più soltanto tra le star. Solo che operazioni chirurgiche come la mastoplastica additiva oppure la liposuzione sono interventi che nascondono rischi, possibili ricadute e danni permanenti esattamente come un intervento chirurgico atto a curarci da una qualsiasi patologia.

    Perciò bisogna affrontare questo genere di esperienze con attenzione accertandosi che il tutto venga eseguito in condizioni di massima sicurezza.

    Oggi per ovviare ai rischi noti legati all’intromissione di protesi in silicone (se pur di ultima generazione) sotto la mammella è stata inventata una nuova tecnica, nominata Daddy.

    Con questo nuovo intervento al costo di 6-7 mila euro, potrete avere un seno nuovo utilizzando del grasso autologico, ovvero già presente nel vostro organismo meglio ancora se quello delle cosce o dei fianchi.

    In questo modo otterrete un doppio risultato con un unico intervento: ridurrete le forme sproporzionate sui fianchi e contemporaneamente rimpolperete il vostro decolleté, con il notevole vantaggio di non aver introdotto nell’organismo corpi estranei.

    Infatti da sempre il rischio della protesi in silicone è legato alla possibilità che questa da un momento all’altro decida di esplodere, afflosciarsi o migrare altrove con tutte le conseguenze del caso.

    Meglio che sia il grasso del proprio corpo ad errare eventualmente tra i meandri dell’organismo piuttosto che una sostanza sintetica.

    Se sentite quindi l’esigenza di rimodellare il vostro corpo in base all’idea di bellezza che avete in mente, tenete presente questa nuova interessante alternativa all’intervento classico.

    Se proprio si deve intervenire almeno che vengano ridotti al minimo i rischi!