Christian Dior, collezione di profumi tradizionali

da , il

    Christian Dior, collezione di profumi tradizionali

    La Christian Dior non è mai nuova all’idea di collezioni esclusive all’interno delle produzioni principali. Dior La Collection prese il via nel 2004 con tre profumi, Eau Noire, Cologne Blanche e Bois d’Argent, tutti e tre eccellenti, per poi essere affiancata due anni dopo dall’ Ambre Nuit, fino al 2010, anno in cui la collezione ha visto il lancio di altre 7 fragranze: Mitzah, Vétiver, Granville, Leather Oud, New Look 1947, Cologne Royale e Milly-la-Forêt (mentre è stata interrotta la produzione del Cologne Blanche). Come Cartier e Chanel, anche la Dior punta a temi d’epoca che siano da collezione, con un gusto retrò indiscutibile.

    Ma analizziamoli meglio. Ispirato alla musa di Dior, Mitzah Bricard, una bellezza dalle labbra rosse, Mitzah interpreta la sua eleganza attraverso una fragranza caratterizzata da tonalità ambra. Può assumere molte sfumature, ma quella principale è formata da un mix di aromi dolci. Mitzah è trasparente e luminosa, ma coglie comunque il calore seducente del colore dell’ ambra; Mitzah si dispiega lentamente, ma rivela tutti gli elementi della sua composizione in una volta sola: le sfumature floreali aggiungono quel tocco moderno molto interessante, formulando così una essenza che appena spruzzata addosso diviene seducente, ma soprattutto molto raffinata. Nello specificio, Mitzah include note di coriandolo, cannella, ambra, rosa, patchouli, incenso, vaniglia e miele.

    Cologne Royale, ispirato alla tradizionale colonia profumata, è una fusione di agrumi, neroli e muschio bianco. Secondo Francois Demachy ‘la Colonia è l’ultima sfida in fatto di profumi, ed è impossibile barare. La firma olfattiva deve essere chiara e immediatamente riconoscibile. La qualità della fragranza è totalmente dipendente dalla qualità degli ingredienti utilizzati’, proprio perchè i profumi per donna non sono semplici da scegliere a primo colpo. New Look 1947 è caratterizzato da fiori bianchi, per lo più tuberosa, accanto a ylang-ylang, iris, rosa damascena, gelsomino Sambac, peonia, vaniglia e benzoino. Elegantemente animalesca, le note di Leather Oud si fondono con cuoio, civet, agar nobile e altre sfumature legnose (patchouli, legno di sandalo, betulla, cedro e vetiver). E poi ci sono anche altri ingredienti come cardamomo, chiodi di garofano, Amyris, cera d’api, ambra e labdano.

    Vetiver è una fragranza lineare composta da pura essenza di vetiver di Haiti, fusa ad aroma del caffè del Sud, intensa ed essenzialmente maschile. Milly-la-Forêt prende il nome da una piccola cittadina nei pressi di Parigi, una città di giardini fioriti, in cui Dior vi ha passato molto tempo con la madre. Floreale, pulito, come una passeggiata rinfrescante nei boschi, Milly-la-Forêt è una fragranza morbida, quasi cotonosa, come se fosse muschio fresco da spalmarsi addosso, evocando i contrasti tra luce e buio. Un profumo insolito per donne è invece Granville: aromatico, forte e fresco, come se fosse vento che trasporta l’odore della natura turbolenta della città di Normandian, dove lo stilista Christian Dior trascorse la sua infanzia. Granville contiene mandarino, limone, timo, rosmarino, aghi di pino, pepe nero, legno di sandalo e ginestre.