Come asciugare i capelli con il phon senza danneggiarli

da , il

    Come asciugare i capelli con il phon senza danneggiarli

    Siete tra quelle che non rinunciano al phon neppure in estate? In effetti i ritmi sempre frenetici della vita di ogni donna rendono il phon un alleato utile in ogni stagione. Usare il phon permette inoltre di dare il giusto tono alla piega, di creare l’effetto liscio, di domare i ricci e di ordinare il taglio corto. Ma come asciugare i capelli con il phon senza rovinarli? Prima di tutto occorre regolare la potenza dell’asciugacapelli ad un’intensità media perché quella massima è troppo aggressiva.

    Iniziare quindi ad asciugare la testa iniziando dalla parte inferiore dei capelli. La tecnica poi dipende ovviamente dal tipo di capello: quelli ricci ad esempio non vanno mai asciugati a testa in giù (per evitare l’effetto criniera) e va ovviamente applicato il diffusore. Sicuramente più impegnativa è l’asciugatura dei capelli lisci, che vanno trattati ciocca per ciocca passando il pettine dall’alto verso il basso (quindi dall’attaccatura alle punte) e seguendo con il phon lo stesso movimento. Per evitare che il phon danneggi la cuticola intaccandone l’integrità e sfibrando il capello occorre non avvicinarlo troppo alla testa e evitare di usare l’aria eccessivamente calda.