Come curare i capelli ricci in base alla loro natura

da , il

    Come curare i capelli ricci in base alla loro natura

    Oggi vi parliamo di come curare i capelli ricci in base alla loro natura: i capelli ricci infatti non sono tutti uguali, avendo forma e consistenza diversi. La cura giusta viene dettata da una serie di varianti da tenere in considerazione se si vuole ottenere il massimo risultato.

    Capello mosso

    In questo caso le onde sono morbide e poco definite, con un diametro medio di circa 4 cm. Il capello mosso compare più riccio sulle lunghezze che sulle radici e in genere si presenta poco voluminoso.

    Come trattarlo

    Utilizzate schiume o gel molto leggeri che non appesantiscano la chioma. Per donare maggior volume applicate dei becchi d’oca sulle radici prima di asciugarli.

    Capello riccio

    In questo caso le onde sono più strette rispetto al capello mosso, con un diametro che varia dai 2 ai 3 cm. I ricci compaiono definiti ed elastici e il capello ha molto volume.

    Come trattarlo

    Per eliminare l’effetto crespo utilizzate, almeno una volta a settimana, una maschera nutriente che idrati a fondo il capello. Asciugate con il diffusore oppure al naturale, se vi trovate in un ambiente caldo.

    Capello molto riccio

    Il capello molto riccio si presenta in boccoli con un diametro che va da 1 a 2 cm. Ogni ciocca prende la forma di un cavatappi. I ricci compaiono molto definiti ed elastici, estremamente voluminoso e tendente al crespo.

    Come trattarlo

    Utilizzate le stesse accortezze impiegate per il capello riccio, utilizzando però la maschera anche due volte a settimana.

    Capello riccio afro

    Il capello riccio afro si presenta con boccoli a forma di Z; essendo in questa forma non si percepisce la reale lunghezza del capello che visivamente compare accorciato di circa il 75%. Contrariamente a ciò che si pensa questo tipo di riccio non è formato da capelli doppi, bensì, molto sottili. Il volume è creato dunque dalla grossa quantità di capelli non da loro spessore. Il capello afro è estremamente delicato.

    Come trattarlo

    Optate per cosmetici anticrespo, come shampoo e creme idratanti e nutrienti; esattamente come per i capelli ricci e molto ricci. Asciugate con il diffusore oppure al naturale, se vi trovate in un ambiente caldo.

    Segreto di bellezza per i capelli ricci: il cuscino di raso

    Se avete i capelli crespi il cuscino di cotone non è un valido alleato, poiché crea attrito, causando quindi doppie punte e capelli crespi. Inoltre assorbe tutta l’acqua presente nel capello rendendolo molto secco.

    Se utilizzerete invece un cuscino di raso o di pura seta, eviterete che i capelli si elettrizzino e diventino aridi. Dunque è il miglior amico dei i capelli fragili, che si spezzano con facilità. Non vi resta che stabilire di che natura è il vostro riccio – se non lo sapete già – e applicare i nostri consigli. In questo modo potrete sfoggiare una testa riccioluta da fare invidia.