Come curare i capelli secchi e sfibrati

da , il

    Come curare i capelli secchi e sfibrati

    È estate e niente come una giornata in spiaggia è sinonimo di vacanza. Tornati dalle vacanze però a pagarne il prezzo sono spesso i nostri capelli: sembrano proprio privi di quella vitalità che avevano prima delle tanto agognate ferie. Il sole e il sale del mare sono sicuramente i principali complici del problema: allora come curare i capelli secchi e sfibrati?

    I rimedi per i capelli rovinati sono tanti ma questa volta diamo la precedenza a quelli naturali che sono anche meno costosi. Lo dicevano le nostre nonne e funziona ancora adesso: uno shampoo con le uova aiuta a ridare splendore ai nostri capelli secchi grazie alla lecitina e alle vitamine. Sbattete bene il tuorlo e passatelo su tutta la lunghezza dei capelli, coprendo poi la testa con una salvietta. La posa è di dieci minuti e per levare l’odore un po’ sgradevole potete utilizzare l’aceto.

    Se invece volete una maschera per capelli molto secchi potete aggiungere al tuorlo d’uovo del miele, inserendo anche un mezzo cucchiaio di olio di germe di grano. La posa deve essere di circa 20 minuti, seguita da un risciacquo con uno shampoo non aggressivo.

    Mantenendo come ingrediente base l’uovo anche il lino ha delle proprietà che aiutano a ridare vitalità ai capelli sfibrati. Prendendo sempre un tuorlo d’uovo, mescolate tre cucchiai di olio di semi di lino, aggiungendo un cucchiaio di polvere di rosmarino e uno di polvere di ortica. Tenetelo in posa per mezz’ora e sciacquate con uno shampoo nutriente. Per renderli ancora più lucidi potete fate un ultimo risciacquo con un litro d’acqua distillata e mezzo bicchiere di aceto.