Come pettinare i capelli: la spazzola giusta

da , il

    Come pettinare i capelli: la spazzola giusta

    La spazzola giusta per pettinare i capelli esiste. Un utilizzo scorretto di una spazzola o di un pettine può condizionare notevolmente la salute e l’aspetto del cuoio capelluto. Ma con tante opzioni è difficile sapere cosa effettivamente è adatto alla nostra struttura dei capelli e alla nostra lunghezza specifica. Seguendo questa pratica guida, la prossima volta che vi troverete in un beauty store saprete sicuramente quale spazzola comprare per pettinare i capelli in maniera adeguata.

    Diversi modelli di spazzole per capelli

    I capelli hanno una struttura tendenzialmente più debole quando sono bagnati, così abbiamo bisogno di una spazzola che abbia i denti o setole ampiamente distanziati l’uno dall’altro. Questo tipo di spazzola è progettata proprio per i capelli bagnati, da utilizzare subito dopo lo shampoo.

    Se si desidera ottenere dei capelli ricci morbidi o delle onde senza usare un ferro arricciacapelli, utilizzate una spazzola rotonda con cilindro in metallo, magari termico o provvisto di ioni. La spazzola a cilindro ‘intrappola’ in maniera efficiente il calore e lo fa circolare al momento della piega, rinforzando il ricciolo e facendolo divenire lucido.

    Una spazzola piatta, è perfetta per lisciare i capelli dopo una piega. La superficie piatta e ampia è creata per raggiungere una grande quantità di capelli. Scegliete una spazzola con setole di cinghiale per finire con lo strato esterno della cuticola del capello, per distribuire in modo più uniforme la distribuzione di oli naturali sul cuoio capelluto e avere dei capelli lisci.

    Per ottenere una piega liscia, o stiratura, avete bisogno di una spazzola rotonda. Scegliete il metallo, setole sintetiche o naturali, a seconda della struttura dei capelli e della condizione. Più lunghi sono i vostri capelli, maggiore deve essere il diametro della spazzola. Sempre per i capelli lunghi, le setole di cinghiale sono le migliori, anche per avere dei capelli lucidi, mentre quelle in nylon sintetico sono utili nell’afferrare delicatamente le sezioni dei vostri capelli. Sul mercato vi sono molti modelli a disposizione, se non volete puntare direttamente al massimo della qualità e quindi acquistare spazzole del marchio Mason Pearson, considerate le migliori.

    Spazzola Mason Pearson

    Infine, gli accorgimenti più importanti sono due: non utilizzare spazzole in nylon con punte rotte, poichè i bordi potrebbero essere taglienti e causare danni al cuoio capelluto, e pulite sempre la vostra spazzola settimanalmente, poichè su di essa si accumulano cellule morte e residui oleosi. In primo luogo, rimuovete i capelli catturati dalla vostra spazzola con un pettine e poi immergertela in acqua tiepida con qualche goccia di shampoo. Risciacquare quando è pulita, eliminare l’umidità in eccesso, e lasciare che la spazzola si asciughi su di un asciugamano.