Come scegliere la spazzola per capelli

da , il

    Come scegliere la spazzola per capelli

    I capelli per le donne sono uno strumento indispensabile di bellezza e seduzione, per questo richiedono cure ed attenzioni costanti. Per ottenere una chioma folta, lucente e sana è indispensabile non lasciarsi sfuggire nemmeno un particolare. Fate attenzione quindi alla scelta dello shampoo, del balsamo, dell’eventuale maschera settimanale ed ovviamente della tipologia di spazzola più adatta alle vostre esigenze. Scoprite come scegliere la spazzola giusta per i vostri capelli consultando i nostri pratici e semplici consigli.

    Tipologie di spazzole:

    In commercio sono disponibili un’infinità di modelli differenti di spazzole, ecco i principali:

    Piatta e grande: è perfetta per la messa in piega dei capelli lunghi e lisci.

    Antistatica: è dotata di setole naturali e non carica i capelli di elettricità statica, che li rende fastidiosamente svolazzanti. Le setole fitte vanno utilizzate per le chiome fini, mentre le setole rade per le chiome voluminose.

    A pile: si utilizzata al termine della piega per rendere la pettinatura più vaporosa.

    Termica: presenta la ghiera in metallo forato e setole di nylon e serve per creare un effetto ultra liscio.

    Con setole di nylon o di cinghiale: è ideale per pettinarsi ogni giorno. Le setole di cinghiale consentono di spazzolare a fondo i capelli senza spezzarli, riattivano la circolazione grazie ad un massaggio diretto sulla cute e ridistribuiscono in maniera omogenea il sebo rendendo così i capelli lucidi, sani e luminosi.

    Con cuscinetto ad aria con manico ergonomico e resistente: è perfetta per sbrogliare capelli sottili e facilmente annodabili. E’ preferibile che la spazzola sia in legno per evitare di elettrizzare i capelli e che le punte delle setole siano ricoperte da ‘pallini’ che districano meglio i capelli senza spezzarli.

    Rotonde a forma di clessidra con setole in nylon o di cinghiale: servono per raccogliere i capelli, per disciplinarli e pettinarli eliminando l’effetto crespo. Sono le spazzole ideali per i capelli ricci.

    Basse e imbottite a setole squadrate: sono ottime da utilizzare sui capelli umidi. Districano molto delicatamente senza spezzare o danneggiare i capelli.

    Consigli preziosi:

    Ricordatevi che, al di là della scelta della spazzola, è importante ricordarsi di spazzolare i capelli ogni giorno! Purtroppo molte donne si informano su quale sia il modello migliore per sé ma poi si dimenticano di utilizzarlo…

    In verità il primo fondamentale segreto di bellezza di una chioma fluente e sana è proprio la spazzolatura quotidiana.

    Le nostre nonne sostenevano che fossero necessari 100 colpi di spazzola per riordinare i capelli, nella realtà ne sono sufficienti molti meno ma minimo una decina sono indispensabili ogni giorno!

    Quindi ora che sapete come scegliere la spazzola per capelli che fa al caso vostro e che avete imparato quanto sia importante utilizzarla con costanza, non vi resta che passare alla pratica!