Come scegliere lo smalto giusto per te: qualche consiglio utile [FOTO]

da , il

    Ogni donna sa che la scelta dello smalto è fondamentale per avere una manicure perfetta da poter sfoggiare in ogni occasione. Non sempre però è facile capire quello giusto, evitando fregature, o puntando tutto sul prodotto sbagliato. In questo post cercheremo di darvi qualche consiglio sullo smalto giusto per voi, per non cadere in errori grossolani, che si possono evitare seguendo qualche semplice accorgimento. Per avere un riassunto visivo di quello che stiamo dicendo, guardate la fotogallery qui sotto.

    Molto spesso non sono sufficienti gli attrezzi giusti per una perfetta manicure: la cosa fondamentale è infatti la qualità dello smalto, che non sempre corrisponde al suo prezzo, per questo motivo è meglio correre ai ripari ed evitare di prendere delle fregature. Di seguito qualche piccolo consiglio per non cadere in errori facilmente evitabili.

    Primo step: il pennello

    Un passaggio fondamentale per rendervi conto della qualità del vostro smalto è il pennello: permette una perfetta stesura e la possibilità d’evitare effetti grossolani o residui troppo ampi tra le sue setole. Come accorgersi di un prodotto valido? La scelta migliore cade sempre su un pennello di media lunghezza, che non sia né troppo corto per coprire a malapena l’unghia, né troppo lungo, comprendendo troppo colore alla prima stesura. Anche il materiale di cui è fatto è importante: se vi rendete conto che lo smalto scivola troppo o che al contrario fa dei grumi, siete di fronte a un prodotto di bassa qualità.

    Secondo step: la fluidità del colore

    Per scegliere lo smalto migliore dovete prendere in considerazione anche la sua consistenza. Un prodotto valido, deve scivolare sul pennello ma non essere né troppo poco liquido né troppo fluido, deve formare una piccola goccia che continua ad espandersi se si lascia scivolare su una superficie.

    Terzo step: la confezione

    Molto spesso alcuni smalti ci vengono presentati in particolari confezioni, magari piccole e pieni di spigoli, anche se la forma potrebbe sembrarci molto carina. Diffidate solitamente da questi prodotti, per un semplice motivo: lo smalto si seccherebbe nelle diverse fessure, lasciando davvero poco prodotto utilizzabile. Molto importante invece la presenza di quella piccola pallina di metallo che consente al colore di mantenersi fluido e resistente, anche dopo molto tempo dall’apertura.

    Quarto step: gli ingredienti

    Molto importante anche la composizione dello smalto. Quali ingredienti scegliere? Molti servono a renderlo perfetto e resistente. Molti produttori di fama mondiale ad esempio preferiscono utilizzare ingredienti più naturali, e quindi più costosi, invece di quelli artificiali e sintetici, che però possono aggredire le unghie portando alla perdita di resistenza. Evitate quindi quelli con odori troppo forti, che potrebbero sembrare tossici, anche se hanno un prezzo davvero vantaggioso, potrebbe non voler dire lo stesso per la vostra salute.

    Foto di Emrekanik