Cura del viso: la pulizia a casa

da , il

    Cura del viso: la pulizia a casa

    La pulizia del viso è un gesto importante per ogni donna, ma invece di andare dall’estetista possiamo imparare a farla anche comodamente a casa.

    Come prima cosa, mettetevi davanti ad uno specchio e cercate di capire qual è il vostro tipo di pelle: vedere dei brufoletti o punti neri? Presenta alcune zone lucide? Sentite tirare?

    In base al vostro tipo di pelle, utilizzate o comprate prodotti specifici.

    Solitamente la pulizia del viso deve essere fatta una volta alla settimana, ma se la vostra pelle è sensibile o particolarmente secca limitatevi ad una pulizia ogni 2 settimane.

    Ecco i prodotti che vi servono per una corretta cura della pelle:

    latte detergente, detergente, tonico, peeling o gommage, maschera, alcune veline, crema idratante, batuffoli di cotone ed infine una spugnetta.

    Vi ricordo di non utilizzare prodotti aggressivi, ma solo quelli più adatti al vostro tipo di pelle!

    Anche se avete la pelle grassa, non fate i gesti sotto elencati più di 2 volte a settimana…otterreste l’effetto contrario!

    Per prima cosa, applichiamo il latte detergente con un batuffolo di cotone; massaggiamo leggermente e rimuoviamo delicatamente.

    Facciamo la stessa cosa con il nostro detergente, avendo cura di risciacquare bene con l’acqua tiepida.

    Ora è il momento di rimuovere le cellule morte con il peeling o con il gommage.

    Qual è la differenza tra questi due prodotti?

    Il peeling si presenta come una crema, con l’aggiunta di tanti granellini finissimi; prima dell’applicazione il viso deve essere bagnato, altrimenti la pelle si irrita molto; questo prodotto andrà massaggiato molto delicatamente e poi andrà eliminato ogni residuo con attenzione e con abbondante acqua tiepida.

    Il gommage invece, si presenta come una crema da tenere qualche minuto sul viso; quando sarà asciutto andrà “sgommato” dalla pelle con dei piccoli movimenti dei polpastrelli. E’ sicuramente più delicato del peeling.

    Fatto ciò, dobbiamo lenire la pelle e ridarle il ph originario, che si è alterato attraverso l’uso dei vari prodotti.

    Prendiamo alcune veline, imbeviamole con un tonico e applichiamo il tutto sul viso, per circa 5 minuti.

    A questo punto, dobbiamo aprire i pori della pelle, per far sì che la maschera che applicheremo, sia ancora più efficace.

    Facciamo bollire un pò di acqua in un pentolino, affacciamoci sul vapore con il viso mentre teniamo il capo coperto con un panno; assomiglia ai suffumigi che facciamo quando abbiamo il raffreddore ;)

    Se riusciamo a resistere, stiamo in questa posizione per 20 minuti, prendendo un pò di aria ogni tanto.

    Ora che la nostra pelle e pronta, applichiamo la maschera, seguendo bene le modalità d’uso.

    Quando abbiamo rimosso per bene la maschera, applichiamo il tonico con un batuffolo di cotone, e con dei massaggi delicati mettiamo la nostra crema idratante.

    Guardatevi allo specchio: è cambiato qualcosa? la vostra pelle è luminosa?

    Se la risposta è affermativa avete scelto bene i prodotti, se è arrossata fate attenzione ad utilizzare prodotti più delicati.