Trattamenti alternativi: bellezza a suon di schiaffi

da , il

    Trattamenti alternativi: bellezza a suon di schiaffi

    Esistono trattamenti alternativi per una bellezza senza il bisturi? E’ noto che diventare belle è un imperativo categorico per la società in cui viviamo di conseguenza il ricorso alla chirurgia plastica è ormai una consuetudine estremamente diffusa nonostante gli innumerevoli rischi noti connessi a questo genere di interventi. Ma cosa pensereste se vi proponessero come alternativa di rimodellarvi il seno a suon di schiaffi? Che è deprimente! Se dobbiamo ridurci a scegliere tra i lividi prodotti da un intervento chirurgico e quelli procurati da un’estetista che vi riempie di botte promettendovi un seno da diva…diciamo che non ci resta che piangere! Vi state chiedendo cosa centrino le botte con i trattamenti estetici?

    Pare che un’estetista thailandese stia avendo un notevole successo grazie ai suoi trattamenti alternativi basati sulle maniere forti. Khemmikka Na Songkhla, questo il nome della sovvertitrice dei metodi dolci, promette di rimodellare visi, tonificare posteriori cadenti e addirittura di aumentare le dimensioni della vostra balconata in maniera non convenzionale!

    Unico inconveniente? L’abbiamo detto: il dolore e i postumi di una scazzottata!

    Lasciando da parte le battute ironiche, pare che la donna si rifaccia ad un’antica tecnica orientale e sembra aver ricevuto addirittura l’approvazione da parte del governo che ne ha appurato l’efficacia dopo mesi di ripetuti e costanti controlli.

    Nel corso delle indagini sono state prese le misure di molte pazienti, prima e dopo il trattamento e sembra che tutte abbiano avuto un incremento, se pur minimo, del seno e dei glutei.

    La domanda lapidaria che però vogliamo porci è sempre la stessa: possibile accettare di essere letteralmente schiaffeggiate per diventare belle o comunque diverse da ciò che siamo?

    Non sarebbe più semplice imparare ad accettarsi con tutta la fatica morale che ne comporta? Ad un certo punto però, raggiunto l’obiettivo, si smetterebbe di soffrire per sempre almeno per gli aspetti più superficiali della vita!