Donne vere: tornano di moda le forme morbide

da , il

    Donne vere: tornano di moda le forme morbide

    Siete anche voi tra quelle a dieta perenne, ansiose per la prova costume, terrorizzate da un kg in più? Attenzione: potreste essere fuori moda! Sembra infatti che stiano tornando di moda le bellezze morbide e senza eccessi: no quindi a visi spigolosi e corpi al limite dell’anoressico ma anche a seni esagerati opera di bisturi e silicone. Il trend di questo ultimo periodo è una bellezza naturale, con qualche curva e forma al punto giusto.

    Si direte voi: questo è quello che succede nel mondo comune ma le modelle proposte continueranno ad essere super magre! E invece no: la rivoluzione parte proprio dalle passerelle, dall’Italia all’Australia. A Milano infatti torna ad essere richiesta la top model con le forme: donne che non entrano in un jeans 38 ma indossano elegantemente una 44. Sfilano con grazia e sembrano più leggere delle loro scheletriche colleghe. La paladina di questo esercito di modelle formose è la modella californiana Lizzie Miller, radiosa nei suoi 80 kg. Questo tipo di fisico viene preferito anche dagli stilisti che presentano linee di costumi da bagno. Le colleghe d’oltreoceano fanno eco dall’Australia: anche down under arriva un secco no alle modelle taglia zero. Qui la scelta di ragazze leggermente più formose viene imposta per legge agli stilisti: un regolamento ha infatti vietato il ricorso a modelle magrissime, dopo lo scandalo della top Filippa Hamilton, licenziata perché troppo grassa agli occhi folli di Ralph Lauren. E’ importante che queste icone seguano questa tendenza per convincere anche noi ‘normali’ che un rotolino o un piccolo accenno di smagliatura non è poi una tragedia irrecuperabile.