Esercizi per dimagrire la pancia: gli addominali

da , il

    Esercizi per dimagrire la pancia: gli addominali

    Perdere i fastidiosi rotolini è il sogno di tutte le donne, ma in pratica quali sono gli esercizi per dimagrire la pancia? I più mirati, e quelli che possono allenare tutti i muscoli sono gli addominali. Ce ne sono di molti tipi e si possono fare comodamente a casa: in questo post vi spiegheremo come fare a modellare il vostro corpo con l’attività fisica.

    Per fare i movimenti corretti, senza farvi male, come prima cosa dovete procurarvi un tappetino morbido, di quelli che si usano per fare yoga e che si trovano in tutti i negozi di articoli sportivi. Cercate di ripeterli almeno tre volte a settimana, per avere un risultato duraturo e che si noti già dalle prime settimane. È importante inoltre variare l’allenamento e non mantenere sempre lo stesso esercizio, accertandosi di aumentare il carico con il numero delle ripetizioni. Per dimagrire la pancia ovviamente l’esercizio fisico non basta, bisogna anche seguire un regime alimentare meno squilibrato, cercando di mangiare frutta e verdura tutti i giorni, limitando invece il consumo di grassi e zuccheri. Per una dieta seria, che non vi crei danni alla salute, rivolgetevi al vostro medico di famiglia, saprà certamente consigliarvi un esperto affidabile.

    Ora partiamo con gli esercizi.

    Come primo allenamento, mettetevi a pancia supina a terra sul vostro tappetino, con le ginocchia piegate e le mani dietro la nuca. Dovete contrarre l’addome svolgendo un movimento che faccia salire la schiena, alzandosi piano verso le ginocchia. Il trucco è tenere la posizione per almeno cinque secondi. Dopo, scendete e ripetete l’esercizio per trenta volte, facendone tre serie ripetute: in totale novanta addominali.

    Per allenare gli addominali obliqui invece, per capirci quelli più verso i fianchi, mettetevi in posizione supina, con le ginocchia piegate e le mani dietro la nuca, esattamente come nell’esercizio precedente. Questa volta però quando salite verso le vostre ginocchia, assicuratevi di muovere il busto, con la schiena dritta, a sinistra. Fate almeno venti movimenti per sezione, cambiando lato. Per aumentare il carico, e mantenere una posizione ottimale, mettetevi supini e alzate le gambe, piegando le ginocchia a squadra e posizionando quindi le cosce perpendicolari al pavimento. Sulla parte bassa delle vostre gambe, che rimangono piegate, posizionate dei libri o un piccolo peso: noterete che la fatica sarà maggiore perché per mantenere la posizione e non far cadere il peso, dovete rimanere sempre in trazione. Ripetete le serie del primo esercizio ma dimezzatele.

    Per allenare la parte bassa dell’addome, quando fate questo crunch, invece di alzarvi normalmente, muovete in modo alternato la spalla destra verso il ginocchio sinistro e viceversa. Come ultimo esercizio, mettetevi in posizione prona, a pancia in giù, con le mani appoggiate a terra e gomiti piegati. Sollevate il bacino, assicurandovi di mantenere il corpo dritto, senza piegarvi. Ripetete queste dieci flessioni per tre serie.