Fanghi anticellulite, come applicarli correttamente

da , il

    Fanghi anticellulite, come applicarli correttamente

    L’estate è alle porte e molte di noi hanno già cominciato la propria personale battaglia contro la cellulite. Un alleato valido sono i fanghi anticellulite, che possono essere più efficaci si molte creme se applicati correttamente. Ma come si usano? Prima di tutto dobbiamo premettere che, come per ogni trattamento anticellulite, per avere risultati visibili è buona regola abbinare un minimo di attività fisica.

    Ma passiamo all’aspetto tecnico dell’applicazione di fanghi: non è assolutamente difficile, basta un po’ di pazienza. Procuratevi un pennello sufficientemente grande, anche di quelli classici da pittura purché nuovo e ovviamente pulito. Stendere quindi i fanghi sulla zona da trattare, in particolare cosce e glutei. Applicate i fanghi dal basso verso l’alto ripetendo l’operazione su entrambe le gambe. Il fango va applicato in modo uniforme: una volta steso avvolgete la parte trattata con della pellicola trasparente per favorire l’assorbimento dei principi attivi. Lasciate agire per circa 40 minuti. E’ probabile che si percepisca un leggero bruciore: niente di allarmante o doloroso è solo il sintomo che il prodotto sta agendo. Risciacquare tutto con acqua tiepida alternata a getti di acqua fredda per rassodare ulteriormente. Le applicazioni vanno fatte almeno due volte a settimana per minimo un mese: la costanza è fondamentale per ottenere gli effetti desiderati.