Festa della donna: make up giallo per l’occasione

da , il

    Festa della donna: make up giallo per l’occasione

    La Festa della Donna sta bussando alla vostra porta e voi siete pronte? C’è chi deciderà di festeggiare con le amiche in qualche locale tra cocktail e spogliarelli e chi forse sceglierà qualcosa di più sobrio magari recandosi in qualche museo (molti musei, in tutto il paese, per l’occasione saranno gratis, per le donne). Anche se opterete per qualche iniziativa più soft perché non ricordare la nostra festa simbolicamente con un make-up sui toni del giallo, colore della mimosa, fiore simbolo dell’8 marzo? Un trucco di forte impatto che catalizzerà sicuramente l’attenzione.

    Il colore giallo è simbolo di luminosità, calore, allegria e di una primavera ormai alle porte.

    Ma come si realizza un make-up sui toni del giallo?

    Sicuramente l’ombretto giallo puro, intenso è indicato a chi ha occhi molto scuri, mentre le donzelle dagli occhi chiari, potranno optare per una gradazione meno intensa e tendente ai colori della terra come il senape, da stendere sull’intera superficie della palpebra mobile.

    Per esaltare la forma dell’occhio e definire il colore, utilizzate un eyeliner liquido coloro oro tracciando una linea sulla rima palpebrale superiore. Sfumate nella zona sotto le sopracciglia un ombretto in polvere di una tonalità crema chiaro per aumentare la luminosità dello sguardo.

    Per chi invece vuole osare con il make-up più marcato e animato da forti contrasti di colore, potrà utilizzare il giallo acceso, proprio come quello della mimosa in associazione ad un eyeliner liquido nero intenso.

    Non si tratta di un trucco facile, utilizzando colori così intensi e dal finish mat, se non saprete dosarli accuratamente rischierete di trasformarvi nell’Ape Maia!

    Quindi per ovviare al rischio che la gente alla vostra vista, pensi che abbiate scambiato la Festa della Donna per Carnevale, optate per colori dal finish shimmer, ovvero brillante e per sua stessa natura, dalla texture più leggera. Stendete quindi il vostro ombretto su tutta la superficie della palpebra mobile.

    Ora, al posto dell’eyeliner nero intenso, optate per una matita nera dal tratto più morbido e dal risultato meno marcato. Tracciate quindi una linea sulla rima palpebrale superiore, a ridefinire la forma dell’occhio. Per l’arcata sopraccigliare utilizzate un leggero velo di illuminante color oro, dalla texture leggerissima, giusto per attribuire maggior luce allo sguardo.

    Per entrambe le soluzioni proposte, utilizzate un mascara allungante e non troppo volumizzante, quindi niente effetti telescopici, altrimenti rischiereste di risultare persino volgari.

    E la bocca?

    Per le labbra stendete un semplice velo di gloss dorato, trasparente e niente più.

    Per le gote un velo impercettibile di cipria rosata, soltanto per dare un tono all’incarnato.

    Et voilà!

    Ricordate di non aggiungere altri elementi a queste due proposte di make-up, si tratta già di due soluzioni sufficientemente ‘alternative’, il rischio poi è di scivolare nel ridicolo.

    Scegliete quindi quello più adatto ai vostri gusti e alle caratteristiche del vostro volto e buona Festa della Donna!