Festa della donna, sfilano solo le taglie normali

da , il

    Festa della donna, sfilano solo le taglie normali

    Potrei ribadire cosa intendiamo per normali, ma entrerei nella solita trita e ritrita polemica. Gli allievi dell’istituto d’arte Passoni e dell’Albe Steiner presentano una sfilata per taglie normali in onore della festa della donna. La passerella fortunata va in scena il martedì sera alle 20,30 nella cornice glamour del Museo del Cinema a Torino. Il messaggio appare evidente, una denuncia contro chi vuole donne stecco , soprattutto al mondo della moda che da anni si distingue per la scelta di modelle anoressiche, nonostante le sentinelle della salute.

    Trattandosi di una sfilata di chi sta apprendendo la moda, stiliste e modelle sono la stessa persona è chiaro che oltre alla denuncia si fa strada la probabilità di una necessità, ma l’evento organizzato da adolescenti non sta passando inosservato, forse perchè la scuola ha diritto a momenti di gloria, e perchè anche i ragazzi desiderano distinguersi tra i tanti esempi negativi che la cronaca ci propone. Gli studenti hanno partecipato alla creazione di manifesto e slogan: ‘Siamo così. Fuori dagli schemi‘ e ‘Siamo così. La bellezza non ha misure‘. Una locandina presenta una ragazza asiatica con un tatuaggio importante; l’altra una ragazza con metri al posto delle collane.

    Fa piacere venire a conoscenza di giovani impegnate nel creare un’immagine positiva della donna, non solo, a vedere le locandine sembra che le ragazze puntino il dito soprattutto sulla diversità delle donne, parte stessa della bellezza.