Illuminante viso: quale scegliere in base al tono di pelle

Se siete alla ricerca di un illuminante viso ecco quale scegliere in base al proprio tono di pelle per non sbagliare trucco. Scopriamo insieme qualche dritta preziosa per destreggiarci tra i tanti illuminanti disponibili sul mercato.

da , il

    Siete alla ricerca di un illuminante viso? Ecco quale scegliere in base al tono di pelle, in modo da avvalersi del supporto di un prodotto che sia perfetto in abbinamento al proprio incarnato. Dagli illuminanti con sottotono dorato a quelli champagne, passando per i rosati, scopriamo insieme qual è l’illuminante da scegliere a seconda della propria carnagione.

    Perchè usare l’illuminante

    L’illuminante è un prodotto make up che sta sempre più prendendo piede, anche tra le meno esperte. La sua funzione è quella di illuminare strategicamente alcune aree del volto quali arco di Cupido (subito sopra le labbra), arcata sopraccigliare e zigomi, in modo da conferire un aspetto radioso al viso nel suo insieme. Viene solitamente adoperato per completare il lavoro di contouring.

    Come si sceglie l’illuminante

    Così come per il fondotinta ed il correttore è opportuno saper scegliere la giusta tipologia di illuminante in base al proprio tono di pelle. Infatti, non tutti gli illuminanti sono uguali: si distinguono per texture e nuance tantissimi prodotti di tipo diverso. Ecco alcune dritte per capire come destreggiarsi e scegliere l’illuminante più adatto a noi e alla nostra carnagione.

    L’illuminante per pelli molto chiare

    Per pelli molto chiare intendiamo le cosiddette pelli diafane e di porcellana, tipiche delle bionde e delle rosse. L’illuminante da scegliere, in questo caso, prevede iridescenze molto sottili in grado di valorizzare la naturale bellezza del candore e di enfatizzarlo ed è color perla. Sceglilo, invece, in un delicato color champagne se preferisci un effetto più naturale.

    L’illuminante per pelli da chiare a medie

    Le pelli da chiare a medie dispongono di un’ampia varietà di prodotti, anche in termini di range di colori. Suggeriamo di optare per un illuminante champagne-oro oppure per un rosa dorato shimmer, entrambe nuance perfette per conferire un aspetto sano effetto “primo sole” al viso.

    L’illuminante per pelli medie e medio-scure

    Mentre le pelli olivastre e medio-scure sono evidentemente tendenti al giallo, le pelli medie possono naturalmente avere sottotono caldo o freddo ed è quindi fondamentale adoperare un illuminante che ne rispecchi le caratteristiche. Per non sbagliare suggeriamo una scelta di colore estremamente versatile, ossia il rosa pesca neutro. Un esempio? L’illuminante Mac+Prime di MAC Cosmetics nella tonalità Peach Lustre.

    L’illuminante per pelli scure e molto scure

    Quando la pelle è molto scura non c’è niente di meglio dell’utilizzo di un illuminante color oro o bronzo, luminosità pura in grado di fondersi perfettamente con la carnagione scura mettendone in evidenza la bellezza. Assolutamente vietato scegliere prodotti più chiari o rosati che finirebbero per ingrigire il volto e venire meno alla loro funzione illuminante.