Kate Winslet contro la chirurgia plastica

da , il

    Kate Winslet contro la chirurgia plastica

    Non è mai stata un’amante del famoso ritocchino ma ora Kate Winslet fonda addirittura una lega contro la chirurgia plastica. Secondo il Telegraph, l’attrice sta unendo le forze con altre colleghe per ribellarsi al trend delle donne di sessant’anni che ne devono dimostrare trenta per poter apparire sul grande schermo.

    All’appello della famosa star di Titanic hanno già risposto due colleghe famose: Rachel Weisz (41 anni), neo sposa dello 007 del nuovo millennio, Daniel Craig, ed Emma Thompson (52 anni). Indifferente a chi ricorre alla chirurgia plastica a tutti i costi, l’attrice trentacinquenne avrebbe affermato: “Non ricorrerò mai alla chirurgia plastica perché va contro la mia morale e contro quello che mi hanno insegnato i miei genitori, oltre che contro tutto ciò che considero bellezza naturale”.

    Cosa ne penseranno oltreoceano star affermate come Nicole Kidman e Demi Moore che hanno fatto uso di ritocchi estetici? La moda hollywoodiana vede il botulino come una bacchetta magica del tempo ma nello star system c’è ancora chi non la pensa così. Certo è che la Winslet non è nuova alla ribellione contro la bellezza di plastica: nel 2003 andò su tutte le furie quando la rivista GQ esagerò con il ritocco digitale per farla sembrare più snella in copertina.