Lentiggini o efelidi? Scopri la differenza

da , il

    Lentiggini o efelidi? Scopri la differenza

    Lentiggini o efelidi? La domanda non è così banale, visto che si tratta di differenti macchie tipiche della pelle. Un vezzo seduttivo per molte donne, da alcune sono giudicate al pari di un’imperfezione da occultare con un trucco sapiente. Ma scopriamo nel dettaglio la differenza tra lentiggini ed efelidi con le rispettive caratteristiche.

    Le lentiggini sono macchie di colore scuro dalla forma prevalentemente circolare e dalla consistenza liscia. Presenti su tutto il corpo, compaiono generalmente nell’infanzia, variando la propria quantità negli anni in base all’aumento dei melanociti, ovvero quelle cellule che producono la melanina. Tipiche di persone con capelli biondi e rossi, dalla carnagione chiara e dagli occhi azzurri o verdi, le lentiggini non sono influenzate dall’abbronzatura. Sebbene spesso costituiscano un dettaglio seducente possono anche essere attenuate attraverso trattamenti estetici ad hoc. Si tratta in particolare del classico peeling realizzato con acido retinoico o glicolico oppure di dye laser, un fascio di luce che brucia le lentiggini senza tuttavia scongiurarne la scomparsa.

    Le efelidi, nvece, sono macchie di colore bruno chiaro e di forma irregolare. Si concentrano prevalentemente sulla fronte, sul naso, sugli zigomi e sul décolleté. A differenza delle lentiggini possono subire variazioni in base all’esposizione solare, tanto che durante l’estate tendono a ingrandirsi e diventare più scure per poi attenuarsi o addirittura sparire in inverno. Come per le lentiggini compaiono nell’infanzia e sono trasmesse ereditariamente a soggetti biondi o rossi dalla carnagione chiara. Si formano a causa di una disfunzione dei melanosomi che hanno forma allungata e contengono accumuli di melanina. Le efelidi si possono prevenire usando un’adeguata protezione solare oppure possono essere rimosse con un peeling a base di fenolo.