Macchie solari sulla pelle: tutti i rimedi

da , il

    Macchie solari sulla pelle: tutti i rimedi

    Le macchie solari sulla pelle sono un annoso problema che prima o poi tutte le donne si trovano a dover affrontare nel corso della loro esistenza. Esistono dei rimedi efficaci? Le melanosi, ovvero le zone più scure della pelle, sono causate prevalentemente da due fattori: un aumento di produzione di melanina in una determinata zona ed il mancato riassorbimento della stessa. Solitamente terminata l’estate e quindi l’intensa luce solare, è possibile che rimangano queste chiazze più scure su viso, collo e decolleté, ma il problema è che spesso tendono a rimanere a lungo, rendendo difficile la loro eradicazione completa. Talvolta durano diversi mesi. Attualmente le soluzioni possibili sono molteplici: esistono metodi naturali, trattamenti estetici, ma anche un’alimentazione mirata può essere d’aiuto.

    Macchie solari sulla pelle: le cause

    Il sole è il primo responsabile dell’ipermelanosi, ovvero la sovrapproduzione di melanina concentrata in determinati punti del corpo (prevalentemente viso, collo e dorso delle mani). Le chiazze scure possono essere più o meno resistenti (in alcuni casi purtroppo non ne vogliono proprio sapere di andarsene) anche in base al livello di profondità della cute in cui si è formato il ristagno di melanina. Esistono anche altri fattori determinanti: la pillola anticoncezionale (scopri le precauzioni quando prendi il sole), una disfunzione ormonale, l’assunzione massiva di antibiotici e antiinfiammatori e ancora il semplice avanzare dell’età.

    Macchie solari sulla pelle: i rimedi estetici

    In alcune situazioni è indispensabile l’intervento di un dermatologo, l’unico in grado di identificare il trattamento più idoneo per ogni persona. Sicuramente di notevole aiuto sono i soft peelings a base di acido glicolico (scopri tutte le sue proprietà) e ciclodestrine, che contribuiscono all’eliminazione degli strati scuri più superficiali. Anche il trattamento locale all’azoto liquido, chiamato crioterapia, favorisce l’esfoliazione degli strati più superficiali della pelle, consentendo così una sana ricrescita cutanea: su ogni macchia viene spruzzato il liquido; sulle zone trattate compariranno delle piccole bolle che dopo alcuni giorni cadranno spontaneamente. Esiste inoltre un innovativo trattamento dermatologico ambulatoriale, molto efficace, capace di restituire una luce nuova all’epidermide: lo Skin Balance System combina un’azione superficiale, svolta da peeling leggeri, con una più profonda, legata alla penetrazione di principi attivi mirati. Sulla base di una valutazione clinica, integrata da un check-up cutaneo, il dermatologo studia un trattamento personalizzato. La seduta si articola in tre fasi: peeling, maschera trans skin per pelli con tendenza alla pigmentazione, preparata con agenti specifici e una miscela di oligopeptidi, e applicazione di una crema depigmentante studiata ad hoc per ogni caso. Un ulteriore aiuto è dato da alcune creme cosmetiche schiarenti a base di arbutina, globridina, acido cogico, da applicare tutte le sere. Ci sentiamo tuttavia di sconsigliare i trattamenti con il laser: i risultati sono pressoché nulli a fronte di rischi piuttosto notevoli.

    Macchie solari sulla pelle: i rimedi naturali

    Esistono diverse soluzioni fai da te e rimedi naturali contro le macchie della pelle, la loro efficacia dipende tuttavia da tre fondamentali fattori: l’origine della macchia, il suo grado di profondità nella cute e la frequenza e costanza di applicazione del trattamento prescelto.

    Succo di limone: applicatelo sulla pelle una volta al giorno e gradualmente le macchie si attenueranno. E’ importante però ricordarsi di proteggere la pelle con una crema solare ad alta protezione, poiché questo estratto aumenta la sensibilità al sole.

    Aceto di mele: è l’ideale per l’esfoliazione delle cellule morte.

    Olio di ricino: particolarmente efficace sulle macchie scure. Va applicato frizionando la zona interessata, mattina e sera, almeno per un mese.

    Aloe vera: massaggiate con delicatezza il succo o la polpa di foglia sulla cute due volte al giorno, almeno per un mese.

    Lozione a base di rafano grattugiato e 200 ml di aceto di vino: è importante lasciare riposare la lozione per un’intera giornata e poi filtrarla. Utilizzate quindi il prodotto tamponando le macchie come se fosse un tonico.

    Olio di germe di grano: è una lozione antimacchia e rinfrescante che si ottiene unendo all’olio, 1/2 cetriolo e 50 ml di succo di carota. Pelate il cetriolo e grattugiatelo finemente; passate la purea ottenuta, pressatela e mescolatela con il succo di carota e l’olio di germe di grano. Questo composto è capace di schiarire notevolmente le macchie solari, donando anche una piacevole sensazione di freschezza.

    Il decotto di corteccia di betulla: usato sia internamente come tisana, che esternamente, lasciato raffreddare e applicato sulle macchie, è ottimo contro le macchie scure.

    Macchie solari sulla pelle: i rimedi naturali interni

    Nel caso delle macchie solari è possibile agire anche dall’interno. Il cibo influisce tantissimo sulla condizione della pelle, esistono infatti alcuni alimenti che sono essi stessi rimedi naturali contro le antiestetiche chiazze scure. Per evitare quindi l’accumulo eccessivo di melanina in alcune parti è consigliabile difendersi con l’assunzione di alimenti ricchi di vitamina E, oli, frutta secca e soprattutto cereali.