Make up sbagliato in regalo, simulare o dichiararsi?

da , il

    Make up sbagliato in regalo, simulare o dichiararsi?

    E’ Natale, finalmente, dopo esservi data alla pazza gioia alla ricerca delle idee regalo perfette per tutti ora è il vostro turno, sfinita dallo shopping compulsivo vi preparate ad assaporare il vostro momento. Aprite quel delizioso pacchetto speranzose che l’autore abbia captato i vostri messaggi, poco velati, praticamente certe di trovare al suo interno la trousse dei vostri sogni o il profumo tanto cercato, invece… colori importabili e odori nauseanti vi attendono.

    Niente panico, ricomponetevi, cercate di far prendere al vostro volto l’espressione di estasiata meraviglia che richiede l’occasione e ringraziate con un sorriso smagliante, ricacciate le lacrime e non pensate, ora, ai soldi spesi per i regali, soldi che ora mancano per regalarvi il make up dei sogni, almeno a Natale.

    I colori che nulla hanno a che vedere con il vostro stile o il vostro incarnato sembra vi stiano sbeffeggiando malignamente mentre cercate di capire dove avete sbagliato nei messaggi inviati, contemporaneamente il profumo si immagina già dimenticato dentro un cassetto. Che fare?

    Avete due strade, l’onestà, sicuramente ferirete i sentimenti dell’autore del regalo, ma almeno non siete obbligate a fingere all’infinito, o fare finta di nulla, appoggiare la boccetta di profumo in bagno dove rimarrà sigillata per sempre, e dimenticare il make up dentro qualche armadio. Difficile che chi vi ha fatto tale regalo noterà la differenza tra l’ombretto che usate quotidianamente e il regalato, se non ha avuto tale spirito di osservazione prima non credo lo sfoggerà poi. Quindi siete al sicuro, afflitte, ma al sicuro.