Mangiarsi le unghie: consigli per vincere il vizio

da , il

    Mangiarsi le unghie: consigli per vincere il vizio

    Mangiarsi le unghie è sicuramente tra i vizi cosi detti deboli, il più difficile da vincere. Ha un nome scientifico, un po’ inquietante che già da solo sembra amplificare il problema, onicofagia, ed affanda le sue radici nella psicologia di ognuno. Tralasciando per un momento quest’aspetto profondo, psicologico, dei mangiatori di unghie, cerchiamo attraverso pratici consigli la maniera di vincere questo orrendo vizio, e restituire tutta la bellezza alle mani che maltrattate sono, in alcuni casi, veramente impresentabili.

    Le mani sono il primo veicolo che ci permette, dopo la parola, di venire in contatto con l’altro. Raccontano di noi, delle nostre abitudini e dei nostri vizi se siamo abituati a rosicchiarle. Noia e nervosismo sono alla base di tale gesto, per lo più inconsapevole, che spinge le mani alla bocca sin da piccoli. Come smettere di mangiare le unghie, come uscire da quest’aspirale che spesso crea disagio? Per prima cosa dobbiamo cercare di individuare e tenere ben chiari i momenti in cui diamo sfogo al nostro vizio. Capire cosa ci spinge a mangiare le povere unghie significa prendere coscienza del problema: stiamo leggendo un libro, guardando la televisione, siamo particolarmente nervose? Facciamo attenzione e cerchiamo di controllare questi episodi. A livello estetico potremo intervenire stendendo su quel che resta delle unghie uno di quegli smalti dal sapore amaro che grazie al gusto sgradevole, tengono lontani i denti da unghie e pellicine. Un’altra soluzione potrebbe essere quella di farvi applicare delle unghie finte,addirittura usare delle decorazioni adesive anche se non vi potete proprio immaginare con delle belle unghie lunghe e magari colorate, questo sacrificio iniziale compenserà gli sforzi successivamente. Per questa opzione però avete bisogno di un minimo di ricrescita. Spesso l’onicofago non aggredisce solo le unghie, in mancanza, può ricorerre alle pellicine che circondano le unghie, in questo caso, previamente, se avete deciso di dire basta e desiderate delle mani curate sarebbe opportuno passare sotto le cure di estetista: sapranno rimuovere accuratamente pellicine, punti desquamati e unghie lesionate lasciandovi con una splendida manicure da sfoggiare.