Moda capelli, le acconciature per la primavera estate 2010

da , il

    Mano alle forbici e … posiamole immediatamente. Che siano bianchi, grassi, secchi, crespi, a ridefinire la chioma in vista dell’estate ci deve pensare solo il nostro fidato parrucchiere, unico uomo capace di domare i nostri colpi di testa.

    I tagli di questa stagione ne prevedono di tutti i colori e di tutte le lunghezze. Restano eterni i carré, tagli scalati e adatti più o meno a qualsiasi vita capaci di apportare eleganza e semplicità in un solo colpo. Al bando invece le frange, che per stare al loro posto hanno bisogno di tempo e di troppe passate di piastra o spazzola e phon. Da rimanere a casa anche extension e code di cavallo, sostituite da morbidi chignon e pompadour, in perfetto stile anni ’50 o alla Grace Kelly. Linee sinuose, ricci e out of bed spodestano il trono, fino a qualche tempo fa appartenente a tagli cortissimi e pratici, per dare vita a forme ondulate, ciocche sfuggenti e naturali. Colori intensi e accesi, come rame, rossi, biondi meno platinati e più dorati, con meches e sfumature che risaltano ed evidenziano i punti chiave di un volto. Continua l’amore per i castani e per i toni caldi e autunnali per rimanere fedeli al look sfoggiato nei primi mesi dell’anno. Infine date libero sfogo alla vostra creatività con accessori colorati e divertenti, senza esagerare ovviamente. Buttate fasce e fiocconi (anzi, riutilizzateli impreziosendo borse e pochette) e recuperate fiori in stoffa con i quali fermare lunghe ciocche di lato o dietro. Per quanto riguarda il volume dimenticate le coriste di colore protagoniste delle copertine dei dischi anni ’80 e contenetevi con uno shampoo e balsamo adatto a dare volume alle radici ma non a far germogliare un pagliaio sulla vostra testa, ricordandovi che vi aspettano acqua e umidità, nemici estremi di una capigliatura perfetta. Con poche mosse avrete quindi capelli supertrendy e sexy, tenendo sempre bene a mente che per stupire dovete prima di tutto stupirvi!