Novità della chirurgia plastica: rifarsi i lobi delle orecchie!

da , il

    Novità della chirurgia plastica: rifarsi i lobi delle orecchie!

    Lo sapevate che l’ultima novità della chirurgia plastica è rifarsi i lobi delle orecchie? Ci credereste che uno dei punti del nostro corpo che mette maggiormente in evidenza l’età che avanza sono proprio quelle insignificanti protuberanze? Pare infatti che a forza di indossare orecchini pesanti oppure piercing deformanti si arrivi presto ad avere lobi deformati o cadenti.

    Abbiamo sempre creduto che fosse il contorno occhi e labbra oppure il collo ed il decolleté ad esprimere la nostra ‘vecchiaia’ in realtà abbiamo sempre tralasciato un elemento fondamentale!

    Pensate che in Gran Bretagna questo tipo di micro-intervento estetico si sta diffondendo a tal punto da essere diventato un nuovo trend!

    A confermare la notizia è il chirurgo plastico Fazel Fatah della The British Association of Aesthetic Plastic Surgeons (BAAPS) che sottolinea con queste parole la massiccia diffusione che sta avendo nel Regno Unito la sistemazione dei lobi delle orecchie:

    ‘Quando mi occupo di ringiovanire il viso, di solito innesto un pizzico di grasso nei lobi delle orecchie per dargli un aspetto più giovanile. Il risultato piace e le richieste stanno crescendo a dismisura’.

    Ma cosa succede precisamente ai lobi quando ‘invecchiano’?

    Tecnicamente con il passare del tempo tendono a svuotarsi e a cambiare forma (ingrandendosi notevolmente) poiché fondamentalmente perdono massa. Con l’intervento la parte viene ‘rimpolpata’.

    Il costo della sciocchezza parte dalle £1200 sino ad un massimo di £1600.

    Se siete curiose di saperne di più provate a contattare il noto chirurgo plastico David Gault oppure confrontate i vari prezzi sul sito RealSelf, chissà che ne rimaniate così colpite da farci un pensierino anche voi!

    Le novità della chirurgia plastica non conoscono limiti e continueranno a stupirci ma le persone avranno un limite personale oltre al quale non spingersi o saranno sempre pronte ad accettare qualsiasi proposta, anche la più folle, di intervento?