Pedicure fai da te curativo: 5 consigli utili

da , il

    Pedicure fai da te curativo: 5 consigli utili

    Pedicure fai da te curativo: 5 consigli utili – Con l’estate ormai in corso, i nostri piedi devono apparire al meglio per essere sfoggiati attraverso sandali e calzature aperte. Un ottimo pedicure curativo potrà esserci di aiuto per migliorare il loro aspetto, risolvendo problematiche specifiche come calli e talloni screpolati ma anche semplicemente per regalarci una coccola beauty, preservando bellezza e benessere di una delle parti più seducenti del corpo femminile. Ovviamente, non è necessario, in mancanza di difficoltà gravi, rivolgersi a un’estetista e sarà possibile effettuare un pedicure curativo anche in casa Volete scoprire come? Eccovi 5 consigli top.

    In estate i nostri piedi sono veri protagonisti e devono essere in grado di presentarsi al meglio dopo essere stati rinchiusi per tutto l’inverno in calzature rigide.

    Perchè non concedervi allora un pedicure curativo fatto in casa?

    1- Il primo passaggio da portare a termine è uno scrub dal potere fortemente idratante che sia in grado di eliminare impurità e cellule morte. Sono presenti numerosi prodotti in commercio in grado di assolvere questo compito ma sono tante anche le ricette casalinghe naturali da poter realizzare, prima fra tutte quella dello scrub per il corpo alla banana e al cocco;

    2- A scrub ultimato passate alle unghie e al loro taglio, con estrema precisione per ottenere una forma dritta che agevoli la ricrescita. Mai esagerare con forbicine e limette tagliando o smorzando unghie troppo corte ed evitare al contempo di arrotondare troppo gli angoli che hanno la funzione di proteggere l’intero letto dell’unghia e tutta la superficie del dito;

    3- Una delle problematiche più diffuse è quella delle unghie incarnite che possono essere causate anche dalle scarpe strette oppure troppo alte che provocano uno spostamento del peso sulla parte anteriore: usate la lima sulle unghie dei piedi per correggere eventuali storture dell’unghia;

    4-Se soffrite di calli e duroni usate la pietra pomice, un valido aiuto che ci arriva dalla natura;

    5- Procedete poi, naturalmente a ricreare nail art divertenti, come suggerisce il trend della primavera/estate 2014 o, semplicemente, stendete un velo di smalto trasparente dalle proprietà indurenti o rinforzanti, se avete problemi di unghie che si sfaldano.

    Ma ogni quanto è opportuno eseguire un pedicure? In linea generale, è bene effettuare il pedicure curativo a cadenza mensile per risolvere i problemi più comuni, mentre per piedi particolarmente stanchi, si può effettuare ogni sera oppure una volta alla settimana un pediluvio, principalmente con funzione rilassante, che vi consentirà di ammorbidire la pelle dei piedi e scaricare le tensioni che spesso si accumulano proprio sulla parte inferiore del nostro corpo. Tenete i piedi a bagno per circa 10 minuti in una bacinella riempita con acqua calda magari arricchendola con olii di lavanda o altre sostanze emollienti e lenitive. Successivamente, è consigliato stendere un velo di crema contro la pelle secca.