Pelle chiara o scura? Dipende dalle vitamine

da , il

    Pelle chiara o scura? Dipende dalle vitamine

    Vi sarete di certo chieste perchè alcuni hanno la pelle scura e altri la pelle chiara, perchè alcuni si scottano con il primo sole e altri invece possono restare esposti alla luce in estate per ore senza mai scottarsi. Le risposte sono di diverso tipo, ma ecco una ricerca che spiega che il colore della pelle ed il suo essere più o meno chiara dipende sì da fattori genetici ma anche dalle vitamine che assumiamo durante la vita e che ci servono per continuale l’evoluzione della specie.

    Si tratta di una teoria evoluzionistica elaborata dal Dottor Aldo Morrone che ha iniziato ad occuparsi dei temi inerenti al colore della pelle ed alla qualità dei capelli delle persone per due motivi: uno perchè è un dermatologo, due perchè dal 1985 è impegnato attivamente in progetti di cooperazione in Africa, Sud Est asiatico e America Latina. Il colore della pelle da sempre, purtroppo ancora oggi, è oggetto di pregiudizi e di problemi sociali e di integrazione, secondo però quello che dice il Dottore, si tratterebbe di semplici differenze legate alla vitamine presenti nel nostro copro.

    ‘Basterebbe fermarsi un attimo a pensare per rendersi conto — afferma il Dottor Morrone — che le diverse tonalità di colore della pelle, le diverse caratteristiche somatiche sono dovute all’adattamento nel corso di migliaia, anzi di milioni, di anni, alle condizioni ecologiche e climatiche. Il colore nero della pelle protegge chi vive vicino all’equatore dalle radiazioni ultraviolette, che possono indurre carcinomi cutanei’.

    Fin qui ci siamo, ma il Dottore continua ‘La forte pigmentazione dipende infatti anche dall’azione distruttiva del sole nei confronti delle vitamine del gruppo B, tra cui c’è l’acido folico importantissimo nelle donne in gravidanza per evitare la nascita di bambini con gravi difetti genetici che portano a malformazioni come la spina bifida. E che questo secondo ragionamento sia probabilmente più vicino al vero, lo dimostra il fatto che la natura avrebbe poco interesse a darci una pigmentazione scura solo per proteggerci dal carcinoma, patologia che non insorge pressoché mai in età giovanile, età in cui siamo più utili dal punto di vista riproduttivo e che, comunque, i nostri progenitori difficilmente superavano. Quanto ai capelli crespi, tipici di chi ha la carnagione scura, permettono al sudore di restare più a lungo sulla testa, prolungando l’effetto raffreddante della traspirazione’.

    Dunque una delle ragioni per cui le in posti assolati prevalgono le persone con la pelle scura è perchè il corpo, grazie ad una maggiore pigmentazione, si auto-difende, in particolare in età riproduttiva dal sole che, se troppo, distrugge le riserve di Vitamina B (acido folico) necessario per prevenire possibili difetti genetici nei nascituri.

    La pelle chiara o quella scura sono effetti di un evoluzione naturale e armonica con l’ambiente in cui viviamo e tutti gli studi recenti hanno dimostrato proprio questo. Tutti i pregiudizi legati a questo sono sempre stati degli eccessi che giustificavano qualcosa di più sottilmente malato.