Primavera 2011: moda unghie e trend

da , il

    Primavera 2011: moda unghie e trend

    Riflessioni diverse vi sono sul ritorno delle tonalità nude, sulla manicure classica, con nuance color carne che preponderanti sono divenute protagoniste delle recenti passerelle: dal pesca ai colori cremosi o neutri, gli smalti senza tempo sono stati aggiornati sono sottili presenze di bagliori metallici o con formule corpose, proprio come perseguito dalla CND, il cui team era presente nel backstage di Monique Lhullier, Marc Jacobs e Jason Wu, e dalla Maybelline NY con la serie di smalti Nude, caratterizzata da cinque nuance per altrettante tipologie di carnagione, Ivory Rose, Nude Rose, Rose Poudre, Rosey Sand, Taupe Couture. Ma ora che il tempo sta cambiando, si è pronte anche a barattare l’aspetto da damerine per qualcosa di più audace con nail art dall’effetto temporalesco a cui ci pensa il Top Coat Graffiti della Layla.

    Se invece il ritmo frenetico non fa per voi, ma volete comunque rimanere sull’idea di potere viaggiare con la fantasia rimanendo nel vostro ambiente domestico, la OPI ha realizzato una collezione che fa proprio per voi: la serie di smalti OPI Touring America, che sarà disponibile agosto 2011, si compone di smalti che hanno come tema la celebrazione del patrimonio culturale delle città americane, attraverso una serie di sfumature sofisticate e seducenti; un viaggio on the road per gli USA passando per Baltimora, Clarksdale, Hollywood, Jackson Hole, Memphis, Milwaukee, New Orleans, New York City, Philadelphia, Seattle, St. Louis e Tucson, semplicemente smaltandovi le unghie. La RGB vanta un trio perfetto di tonalità considerate umilmente ‘da spiaggia’ denominate proprio Beach, Coral e Stone in onore dei climi e paesaggi estivi. Beach è un puro nude, colore tendenza della stagione; Coral è appunto un corallo-rosso-arancio brillante, molto retrò; Stone è infine un bel grigio cremoso. Ma la CND non è solo smalti dalle tonalità nude, ma anche rispolvero della serie Shellac con la quale ha fatto furore nell’ultimo anno e che ha ampliato con una dozzina di tonalità in più, non proprio classiche, come verde, giallo, viola melanzana, nero e fusia.