Profumo ispirato a Monna Lisa: la fragranza della Gioconda

da , il

    Profumo ispirato a Monna Lisa: la fragranza della Gioconda

    Il dipinto più famoso del mondo ha un gemello. Si tratta di una copia contemporanea del celebre quadro Monna Lisa, ed stato scoperto dagli studiosi del Prado di Madrid. Questo dipinto è considerato una copia realizzata da un allievo del maestro Da Vinci e si presenta come il gemello dell’originale, più volte oggetto di caricature divertenti. La nuova Monna Lisa sorride alla sorella parigina, accuratamente racchiusa in una protezione di vetro. La regina del museo del Louvre, reduce della sua fama straordinaria è oggi anche la musa ispiratrice di un profumo.

    Colei che di notte sussurra all’imponente dipinto di Veronese, Le nozze di Cana, posto sulla parete opposta, potrebbe quindi sentire finalmente i profumi della sua rinascita personale. Scomparsa dal museo del Louvre di Parigi per quasi due anni, quando fu sequestrata a Firenze, la Monna Lisa diviene nel 2012 – precedentemente omaggiata da Bianca Balti nel nuovo spot Tim – il riflesso di una donna moderna, riversato in una fragranza. Questa volta il suo spirito non è stato difatti catturato in una immagine ma in una essenza che possa ispirare il mistero del suo sorriso impercettibile. Magia e bellezza che ispirano la creazione di una serie di profumi, opera di uno dei profumieri più famosi al mondo.

    Per chiunque, tale idea di marketing potrebbe essere una grande mossa, soprattutto se si pensa che, poco più lontano dal Louvre, fino al mese scorso al Museo d’Orsay di Parigi è stato protagonista il profumo Chanel n 5, ma non è sicuro il suo successo, visto che di profumi vintage ce ne sono abbastanza sul mercato. Intanto, Auguste Michel, nel XX secolo, cattura lo spirito di Monna Lisa in un profumo.

    Chissà se la Monna Lisa, protagonista assoluta dei libri di storia dell’arte, diventerà una presenza nota anche nel campo della profumeria. E voi lo comprereste un profumo del genere?